Suzuki GSX-S1000: un’occhiata ravvicina alla nuova grintosa naked [VIDEO]

Motore da 999 cc e 152 cavalli di potenza

Suzuki GSX-S1000: un’occhiata ravvicina alla nuova grintosa naked [VIDEO]Suzuki GSX-S1000: un’occhiata ravvicina alla nuova grintosa naked [VIDEO]

La moto è estratta dall’involucro che la contiene. Una prima occhiata, poi uno sguardo più completo per coglierne le forme, i suoi tratti scolpiti, sino ad ascoltarla. La nuova Suzuki GSX-S1000 è protagonista in un filmato proposto da Suzuki Moto Italia su YouTube.

La nuova naked sportiva

Enrico Bessolo, Direttore Commerciale Moto, racconta nel video l’evoluto modello, considerando il distintivo design, la tecnologia e il motore omologato Euro 5.
L’aspetto appare grintoso e distinguibile, osservando in particolare l’impostazione del gruppo ottico frontale con tre elementi a LED sovrapposti, ma cattura lo sguardo anche il profilo atletico e proteso. I tratti sono vivacizzati dai convogliatori e dal design del serbatoio che può contenere 19 litri. Compatto il codino, che accoglie gruppi ottici retrostanti a doppia lente. Le varianti cromatiche sono tre: un Blu protagonista nel filmato che richiama il colore collegato all’attività nel motorsport; un nuovo Grigio Mat e un Nero. Gli esemplari commercializzati in Italia sono dotati di cover monoposto in tinta e possono essere personalizzati tramite accessori originali.

Impostazione tecnologica

Il modello è dotato di una strumentazione full LCD con grafiche specifiche rimarcate da una retroilluminazione blu. Interessante anche il Suzuki Intelligent Ride System (S.I.R.S.) con sistemi elettronici avanzati che consentono di sfruttarne il potenziale. Aspetto da associare anche al comando dell’acceleratore elettronico ride-by-wire e al Suzuki Drive Mode Selector (SDMS), optando tra tre mappature (Active, Basic e Comfort) con diverse caratteristiche di erogazione e risposta del propulsore, a seconda dello stile di guida. Si citano poi cinque settaggi previsti per il nuovo Suzuki Traction Control System (STCS) rendendo più scattante e proattivo l’intervento del sistema, che limita lo slittamento della ruota retrostante. Il controllo della trazione può essere eventualmente disattivato come il nuovo sistema “Cambiarapido” – Bi-directional Quick Shift System, tramite cui è possibile passare al rapporto superiore o a quello inferiore senza agire sulla frizione, come segnalato. La GSX-S1000 presenta di serie anche le soluzioni Suzuki Easy Start e Low RPM Assist che agevolano accensione e partenze.
La posizione di guida appare ridefinita, tenendo presente un manubrio più esteso di 23 millimetri con estremità leggermente rialzate e più vicino al piano della sella per 20 mm. Questa figura a 810 mm d’altezza e anch’essa riplasmata a sostegno di una postura più eretta funzionale per il controllo e comfort di marcia, considerando anche il design del serbatoio.

Presenta un telaio a doppia trave d’alluminio con cannotto di sterzo collegato al perno del forcellone, riprendendo un concetto della GSX-R1000. Figurano poi delle sospensioni regolabili nel precarico molla e nell’idraulica con una taratura inedita. La forcella KYB a steli rovesciati risulta da 43 mm, mentre dietro figura un mono-ammortizzatore azionato da un leveraggio e l’impianto frenante con ABS comprende delle pinze freno anteriori Brembo monoblocco a quattro pistoncini associate a due dischi flottanti da 310 mm, mentre nella zona retrostante figura un solo disco.
Ai cerchi in alluminio a sei razze figurano dei nuovi e specifici pneumatici radiali Dunlop Sportmax Roadsport 2 realizzati per questo esemplare.

Propulsore

L’evoluto motore a quattro cilindri Suzuki da 999 cc risulta omologato Euro 5, evidenziando interventi su profilo degli alberi a camme, scatola del filtro dell’aria e impianto di scarico. Il Suzuki Clutch Assist System (SCAS) somma una funzione di assistenza alla frizione antisaltellamento del precedente esemplare. Raggiunta una potenza di 152 cavalli a 11.000 giri/minuto con un vertice di coppia di 106 Nm a 9.250 giri/minuto.

Video: Suzuki Moto Italia
Foto: Suzuki

Leggi altri articoli in Marchi moto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati