BMW CE 04: presentato un nuovo scooter elettrico [FOTO]

Potenza massima di 31 kW o ridotta da 23 kW

BMW CE 04 rappresenta la traduzione in serie di un concetto di mobilità elettrica, accennato con gli avveniristici BMW Motorrad Concept Link (mostrato nel 2017) e BMW Motorrad Definition CE 04 (svelato nel 2020). Un scooter con un’estetica futurista e caratterizzante, un’impostazione protesa con un baricentro basso e una seduta che favorisce una posizione eretta, dotato di soluzioni di connettività per interagire in modo dinamico nell’ambiente urbano e non solo.

Design

Lo stile è distintivo, scolpito, teso e propone un’idea diversa di mobilità su due ruote. Un aspetto tecnologico dove spiccano soluzioni ricercate e componenti. In evidenza anche la finitura in Light White a cui sono associate sezioni nere opache nella zona anteriore e laterale, oltre a una connotativa sella “galleggiante”.
Con lo stile Avantgarde (optional ex works) si offre un’alternativa vivace, notando un colore Magellan Grey metallizzato al quale sono associati una sella nera/arancione, un deflettore arancione e diverse grafiche.
Lo scooter elettrico presenta inoltre delle ruote piene e lo stesso cavalletto laterale risulta integrato nella visione complessiva. Si sottolineano anche dei vani portaoggetti laterali e anteriori, con un vano laterale per il casco azionato da seduti e il vano per la ricarica del cellulare ventilato con uscita USB-C.

Tecnica

Il telaio è formato da una struttura tubolare in acciaio. Davanti figura una forcella telescopica con un diametro da 35 mm, mentre dietro è presente un braccio oscillante su un solo lato. La parte sospensiva posteriore è costituita da un asse con struttura a molla a controllo diretto e coperto. L’impianto frenate è formato da un freno a doppio disco anteriore e un ulteriore disco singolo posteriore. Citato anche un sistema di ultima generazione ABS Pro, disponibile come optional, agendo tramite un sensore di banking per il controllo della frenata anche in curva.
Lo scooter è equipaggiato con pneumatici anteriori da 120/70 R15 67H e posteriori da 160/60 R15 56H.

Tecnologia e soluzioni

Lo scooter BMW CE 04 è dotato di gruppi ottici a LED All-round con un proiettore frontale per luce abbagliante e uno per luce anabbagliante, anche il faro posteriore e gli indicatori sono a LED. Un’ulteriore soluzione è la luce di svolta adattiva Headlight Pro, proposta come optional ex works. Un sistema che illumina la strada in curva durante le ore notturne e sono segnalate delle funzioni luminose speciali come “Welcome” e “Good Bye”, sempre come optional ex works.
La strumentazione è visualizzata su un ampio schermo a colori di tipo TFT da 10,25 pollici con navigazione a mappe integrate e soluzioni di connettività. Sullo schermo è possibile per la prima volta visualizzare una mappa nel quadro strumenti, dunque non è necessario un aggiuntivo schermo di supporto.
Elencate anche tre modalità di guida: “ECO”, “Rain” e “Road”; con un’opzionale modalità “Dynamic” per intensificare le sensazioni di guida. I programmi massimizzano l’efficienza o il piacere di guida in base a quanto richiesto dall’utente e la citata modalità “Dynamic”, proposta come optional ex works, consente una guida ancora più briosa.
La stabilità del mezzo è sostenuta dal controllo dello slittamento attraverso l’ASC (Automatic Stability Control), mentre un DTC (Dynamic Traction Control) risulta opzionale.
Il sistema di controllo della trazione dunque è paragonabile all’Automatic Stability Control dei modelli con unità motrice di tipo termico. L’ASC contiene la coppia del motore in base allo slittamento della ruota posteriore. Il Dynamic Traction Control (DTC) invece, come optional ex works, propone una sicurezza ulteriore consentendo una sicura accelerazione in posizione di banking, come indicato.

Propulsione e alimentazione

Il motore è elettrico a magneti permanenti e raffreddato a liquido, disposto nel telaio tra la batteria e la ruota posteriore, riprendendo quanto avviene su vetture come la BMW 225xe Active Tourer.
La potenza nominale risulta di 15 kW (20 cavalli) e la massima raggiunge 31 kW (42 cavalli) e per scattare da 0 a 50 km/h, servono 2,6 secondi. Per la classe di potenza ridotta L3e-A1 è proposta una potenza di 11 kW (15 cavalli) o 23 kW (31 cavalli). In ogni caso la velocità massima ammonta a 120 km/h, potendosi spingere anche fuori città.
Passando alla batteria agli ioni di litio è da 60,6 Ah (8,9 kWh) e secondo le indicazioni l’autonomia risulta di circa 130 chilometri. In caso di una versione a potenza ridotta il dato raggiunge 100 km.
La batteria è ricaricata tramite un dispositivo integrato, ricorrendo sia alle normali prese domestiche, ma anche a wallbox o stazioni di ricarica pubbliche. Se la batteria è completamente scarica, il tempo di ricarica risulta di circa 4 ore e 20 minuti. Tramite il caricatore rapido proposto come optional con una potenza fino a 6,9 kW, considerando un livello standard risulta di 2,3 kW, il tempo di ricarica è contenuto a solo 1 ora e 40 minuti in caso di batteria completamente scarica, secondo le indicazioni. Invece con un livello del 20 per cento, per raggiungere l’80 per cento il tempo di ricarica ammonta a 45 minuti attraverso un caricatore rapido opzionale, sempre considerando le informazioni. In base al mercato di riferimento, il cavo di ricarica standard da 2,3 kW è fornito in dotazione standard.
Un cavo di ricarica Mode 3 risulta utile per la ricarica veloce nella wallbox di casa o in una stazione di ricarica pubblica. Anche in questo caso sono disponibili le soluzioni BMW Charging con numerosi programmi personalizzati per la ricarica in diverse situazioni.

Foto: BMW Motorrad – BMW Group

Leggi altri articoli in Marchi moto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati