Triumph Scrambler 1200 XC e XE: nuove definizioni di dinamismo versatile [VIDEO]

In evidenza anche un'esclusiva Steve McQueen Edition

Triumph Scrambler 1200 XC e XE: nuove definizioni di dinamismo versatile [VIDEO]Triumph Scrambler 1200 XC e XE: nuove definizioni di dinamismo versatile [VIDEO]

Le Triumph Scrambler 1200 XC e Scrambler 1200 XE del 2021 sono dotate di un motore omologato Euro 5. Assieme a queste è stata presentata un’edizione limitata di Triumph Scrambler 1200 Steve McQueen Edition, solo 1.000 esemplari numerati. I modelli sono raccontati nei filmati proposti da Official Triumph Motorcycles su YouTube.

Le nuove Triumph Scrambler 1200 XC e Scrambler 1200 XE

Il rinnovati modelli sono caratterizzati da elementi di stile classico uniti a caratteristiche che richiamano le moto Adventure. Le colorazioni spaziano da un Cobalt Blue con banda Jet Black, al Matt Khaki Green con banda Jet Black, quindi una tonalità Sapphire. Si segnalano gruppi ottici a LED e frontalmente una funzione DRL di luce diurna. Tra gli altri aspetti anche un sistema di accensione keyless, presa di ricarica USB sotto la sella e predisposizione con cablaggi interni per adottare le manopole riscaldate, gestibili su 3 livelli, quindi cruise control e frizione servo-assistita.

La strumentazione è digitale su schermo TFT gestibile nell’inclinazione e con due scelte tematiche in tre differenti layout. Si può personalizzare la schermata di benvenuto e le funzioni sono gestibili tramite i comandi retroilluminati sui blocchetti elettrici, considerando anche un joystick “5 way”, come indicato. Parlando della Scrambler 1200 XE si sottolinea una piattaforma inerziale (IMU), disponendo di una soluzione ABS cornering e controllo di trazione cornering ottimizzati.

Tra gli aspetti interessanti dei modelli si elencano anche un’evoluta gestione elettronica ride-by-wire e diverse modalità di guida: Road, Rain, Sport, Off-Road, Off-Road Pro associata solo alla versione XE, quindi Rider – Personalizzabile. È possibile scegliere tra queste anche in movimento, tranne nel caso di Off- Road e Off-Road Pro per questioni di sicurezza. A seconda della modalità selezionata vi è un intervento che interessa la risposta del mezzo, ABS e azione del traction control.

La ciclistica include sospensioni che sostengono anche sui percorsi fuoristrada, considerando la luce da terra e un’escursione sui due lati di 250 millimetri. Davanti è presente una ruota da 21 pollici che sostiene la vivacità degli esemplari in fuoristrada e anche una posizione in sella dominante, sommando la regolazione del manubrio e, sulla versione XE, la gestione delle pedane.

La parte sospensiva prevede una forcella upside down Showa e una soluzione Öhlins al posteriore regolabili nel precarico e nell’idraulica in compressione ed estensione e si segnala l’adozione di cerchi a raggi tangenziali per pneumatici tubeless. L’impianto frenante include delle pinze Brembo M50 radiali monoblocco con doppio disco flottante da 320 mm, quindi dietro una pinza Brembo associata a un singolo disco.
Il propulsore è un Twin parallelo a 8 valvole da 1200 cc. La potenza raggiunge 90 cavalli a 7.250 giri/minuto con un vertice di coppia di 110 Nm a 4.500 giri/minuto.

Triumph Scrambler 1200 Steve McQueen Edition

Un’edizione speciale e limitata che poggia sulla rinnovata Triumph Scrambler 1200 XE, arricchita con diversi accessori.
Previste sole 1.000 unità a livello globale, ognuna dotata di numero di serie inciso a macchina sul manubrio assieme a una esclusiva firma al laser di Steve McQueen. Indicato anche un certificato di autenticità abbinato al numero identificativo del telaio, firmato dal CEO di Triumph Motorcycles Nick Bloor e dal figlio del leggendario interprete, l’attore Chad McQueen.
Ricordando l’iconica Triumph TR6 da competizione, famosa per la scena del salto del filo spinato nel film di guerra del 1963 “La Grande Fuga”, l’esclusiva Scrambler 1200 Steve McQueen Edition è stata definita assieme alla famiglia McQueen.

La caratterizzante veste comprende un serbatoio in Competition Green con incavi per le ginocchia spazzolati, loghi Triumph “heritage”, una grafica per il serbatoio Steve McQueen, una cinghia del serbatoio in alluminio spazzolato, filetti color oro dipinti a mano e un tappo del serbatoio Monza in alluminio spazzolato. Tra gli accessori originali collocati ex-fabrica si segnala un parafango anteriore in alluminio presente in posizione alta, con finitura Competition Green come il parafango retrostante.
Sono comprese poi delle barre di protezione per il motore e una griglia addizionale a protezione del radiatore e una sella marrone con cucitura e logo Triumph. L’esemplare risulta predisposto per l’adozione dell’accessorio My Triumph Connectivity System, permettendo una connessione tramite app.

Video: Official Triumph Motorcycles
Foto: Triumph

Leggi altri articoli in Marchi moto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati