Motociclismo-FMI-ANCMA per la campagna contro i pedaggi

In Italia una moto di piccola cubatura paga quanto una vettura di grossa cilindrata

Motociclismo-FMI-ANCMA per la campagna contro i pedaggiMotociclismo-FMI-ANCMA per la campagna contro i pedaggi

Motociclismo – La Federazione Motociclistica Italiana (FMI) e l’Associazione Nazionale Ciclo Motociclo (Ancma), insieme alla rivista Motociclismo lanciano una campagna congiunta contro il pedaggio autostradale per le moto. “Il motivo è che le concessionarie non applicano, contrariamente a quanto avviene in quasi tutta Europa, un pedaggio per le moto inferiore a quello delle auto, se non addirittura gratuito.” si legge in una nota. Per esempio, in Francia la tratta Parigi-Lione (453 km) costa 33 euro per le auto e 20 per le moto. In Italia, su uno spostamento equivalente come la Firenze-Napoli (468 km), una moto di piccola cubatura paga quanto una vettura di grossa cilindrata: 33 euro.

Insieme a Motociclismo di giugno, verranno distribuiti milioni di adesivi per scatenare, anche attraverso l’hashtag #metapedaggio, il “guerrilla marketing” contro questa sperequazione tutta italiana. Oltre che sulla rivista Motociclismo, la campagna di sensibilizzazione avverrà anche attraverso i canali informativi e social della FMI e di ANCMA. “Va detto che dal 2008 al 2015 l’incidentalità in autostrada delle moto si è quasi dimezzata, e che il traffico autostradale su due ruote vale solo lo 0,5% del fatturato delle concessionarie, rendendo di fatto sostenibile, già adesso, una diversa tariffazione.” prosegue la nota . Sarebbe la cosa più naturale del mondo dato che una moto pesa di media un sesto di un’auto e occupa un quarto dello spazio: perchè non premiare chi fluidifica il traffico come avviene per esempio con lo sconto già praticato da alcune autostrade per il car pooling? Tra i 7 milioni di motociclisti italiani, il 64% (fonte Motociclismo.it, sondaggio del 16/05/2016 su un campione di 2.072 persone) vede la via più sicura per spostarsi proprio nell’autostrada, e la imboccherebbe molto più spesso se fosse praticato un pedaggio ‘su misura’. “Quale enorme contributo alla viabilità darebbe lo Stato italiano se fornisse un aiuto concreto a tutti questi utenti?”.

Leggi altri articoli in
Warning: Illegal string offset 'name' in /home/motonln/public_html/wp-content/themes/motorionline2018_moto/content-article.php on line 149

Lascia un commento

2 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati