Aprilia RS 125 e Tuono 125: i rinnovati esempi di compatta sportività [FOTO]

Nuovo motore monocilindrico

Le nuove Aprilia RS 125 e Tuono 125 sono collegate alla trazione sportiva di Aprilia, che sviluppa da tempo performanti esemplari 125 pensati per i giovani appassionati.

I nuovi modelli

Sono stati rinnovati considerando un affinamento di finiture, sicurezza, allestimento e prestazioni. L’aspetto delle moto appare grintoso, rimarcato anche dalle tonalità. Aprilia RS 125 è proposta in due versioni: Aprilia Black che rappresenta una combinazione di nero e rosso e Sintesi Blue con cromatismi più intensi. In evidenza anche una RS 125 in versione GP Replica caratterizzata da grafiche che ricordano l’Aprilia RS-GP da MotoGP, equipaggiata di serie del cambio elettronico quick shift e del codino coprisella nella zona passeggero.

Aprilia Tuono 125 è caratterizzata invece da tre varianti di livrea: Aprilia Black sempre realizzata associando tonalità di rosso e nero; Lightning White che prevede una combinazione di bianco e grigio opachi e una variante Arrow Gray con toni di grigio e nero lucido.
La zona frontale di Aprilia RS 125 e di Tuono 125 ricorda le recenti RS 660 e Tuono 660. L’impianto di illuminazione in ogni caso risulta full LED con gli indicatori direzionali anteriori integrati nei proiettori, come segnalato. Si è intervenuto sulle dimensioni della parte frontale della Tuono 125 che risultano più compatte, tenendo comunque presente la protezione dall’aria che caratterizza i modelli Tuono. Risultano contenute anche le dimensioni del puntale motore. Nuova anche la strumentazione interamente digitale con retroilluminazione in due differenti tonalità selezionabili, optando tra bianco e azzurro, predisposta per accogliere la piattaforma di interazione multimediale Aprilia MIA.

Tecnica

Le nuove Aprilia RS 125 e Tuono 125 presentano un telaio in alluminio caratterizzato da travi pressofuse con nervature incrociate di rinforzo, garantendo elevati livelli di stabilità e maneggevolezza. La ciclistica include una forcella upside down a steli rovesciati da 40 millimetri, e un’escursione da 110 mm, quindi nella zona retrostante un monoammortizzatore con escursione ruota da 120 mm collegato a un forcellone asimmetrico.

Il sistema frenante anteriore è costituito da un disco d’acciaio inox da 300 mm con pinza ad attacco radiale a quattro pistoncini legata alla pompa tramite un tubo in treccia metallica, come indicato. Dietro un altro disco in acciaio inox da 218 mm con pinza a singolo pistoncino. Altro aspetto interessante un nuovo evoluto ABS a due canali realizzato in collaborazione con Bosch con sistema anti ribaltamento in caso di frenata d’emergenza. Un sistema funzionale per stabilità e tenuta in curva, dati anche dei nuovi pneumatici Michelin. La sezione di quello retrostante raggiunge 140 mm.
I modelli sono caratterizzati anche da un ampio serbatoio che può contenere 14,5 litri, un vano sottosella che può ospitare un tablet da 8 pollici con opzionale presa di ricarica USB, così come opzionale risulta un cambio elettronico quick shift. Ergonomicamente i semimanubri della Aprilia RS 125 sono adesso fissati in posizione rialzata di 18 mm, quindi l’altezza della sella varia leggermente tra gli esemplari figurando a 810 mm nel caso di Tuono 125 o a 820 mm parlando della RS 125.

Motore

Entrambe le moto sono dotate di un nuovo motore monocilindrico con distribuzione a quattro valvole e raffreddamento a liquido, rivisto interamente nella parte termodinamica valutando una nuova testa dalla camera di combustione, una nuova candela all’iridio, nuovi condotti di aspirazione e scarico. In funzione delle potenzialità risulta allungato il rapporto della trasmissione finale, equipaggiata di catena con O-Ring, adottando una corona da 58 denti.
Si segnalano una curva di coppia più consistente e una potenza massima prodotta a un regime inferiore, contenendo i consumi di carburante e tenendo presente anche una gestione elettronica legata alla nuova centralina Marelli MIUG4. Raggiunta una potenza di 11 kW a 10.000 giri/minuto, mentre il picco di coppia risulta di 11,2 Nm a 8.000 giri/minuto.

Foto: Aprilia

Leggi altri articoli in Marchi moto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati