Suzuki: annunciati i risultati finanziari del secondo trimestre del 2022

Il fatturato netto e l’utile netto sono aumentati su base annuale

Suzuki: annunciati i risultati finanziari del secondo trimestre del 2022Suzuki: annunciati i risultati finanziari del secondo trimestre del 2022

Secondo quanto comunicato e considerando il periodo aprile-settembre nell’esercizio del 2022, il fatturato netto di Suzuki è aumentato di 543,9 miliardi di yen (3,9 miliardi di euro, +32,5%) su base annuale (YoY), raggiungendo i 2.217,5 miliardi di yen (16,1 miliardi di euro). Il risultato operativo è aumentato di 65,2 miliardi di yen (472,4 milioni di euro, +65,8%) su base annuale (YoY), raggiungendo quota 164,3 miliardi di yen (1,2 miliardi di euro). Registrato anche un incremento di 44,1 miliardi di yen (319,5 milioni di euro, +29,7%) per l’attività ordinaria, toccando i 192,3 miliardi di yen (1,4 miliardi di euro) su base annuale (YoY); mentre l’utile attribuibile ai soci della controllante è cresciuto di 14,6 miliardi di yen (105,8 milioni di euro, +14,5%) su base annuale (YoY), arrivando a 115,1 miliardi di yen (834,1 milioni di euro).

Previsioni riviste al rialzo

Valutando il periodo luglio-settembre nell’esercizio 2022, il fatturato netto per Suzuki è aumentato di 325,9 miliardi di yen (2,4 miliardi di euro, +39,3%) su base annuale (YoY), toccando i 1.154,1 miliardi di yen (8,4 miliardi di euro), con un record in tutti i trimestri, grazie in particolare all’incremento dei volumi e all’impatto dei tassi di cambio. Il risultato operativo è cresciuto di 45,2 miliardi di yen (327,5 milioni di euro, +101,2%) su base annuale (YoY), arrivando a quota 89,8 miliardi di yen (650,7 milioni di euro), grazie in particolare all’incremento delle vendite che ha compensato l’aumento dei prezzi delle materie prime.
Per l’attività ordinaria si è registrata una crescita di 65,1 miliardi di yen (471,7 milioni di euro, +174,1%) su base annuale (YoY) toccando i 102,5 miliardi di yen (742,7 milioni di euro), mentre l’utile attribuibile ai soci della controllante è cresciuto di 41,1 miliardi di yen (297,8 milioni di euro, +260,2%) su base annuale (YoY), attestandosi sui 56,8 miliardi di yen (411,6 milioni di euro).
Nonostante non sia cambiata la percezione di un possibile aumento del rischio di recessione globale, si segnala che le previsione sono state riviste al rialzo “per riflettere i progressi della prima metà dell’esercizio, la revisione delle vendite unitarie e la debolezza dello yen”, come indicato nell’occasione.

Considerando la Divisione Motocicli Suzuki (legata al brand assieme a quelle Automobili e Fuoribordo), il fatturato netto è aumentato di 28,2 miliardi di yen (204,3 milioni di euro, +45,8%) su base annuale (YoY), arrivando a quota 89,6 miliardi di yen (649,3 milioni di euro); inoltre il risultato operativo risulta incrementato di 4,5 miliardi di yen (32,6 milioni di euro, +185,4%) su base annuale (YoY), raggiungendo i 7,0 miliardi di yen (50,7 milioni di euro), in particolare grazie all’incremento dei volumi in India, al miglioramento del mix/prezzo di vendita e all’impatto dei tassi di cambio, in base a quanto comunicato.

Foto: Suzuki

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Marchi moto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli correlati