disattiva

Suzuki, GSX-S1000GT Experience: sensazioni di viaggio sulle strade alpine [FOTO]

Sette valichi e un dislivello tale di oltre 10.000 metri

Durante i due giorni della GSX-S1000GT Experience sono state notate le doti della Suzuki GSX-S1000GT, impegnata tra Italia e Francia e attorniata dai suggestivi panorami dell’arco alpino. Ricoperti in totale 534 chilometri, lungo sette passi e con 10.300 metri di dislivello complessivo. Segnalato anche un consumo medio di 5,1 litri ogni 100 km.

L’esperienza di viaggio

Sul tratto veloce sulla A32 l’attenzione si è focalizzata su stabilità e protezione aerodinamica. L’impostazione filante della Suzuki GSX-S1000GT è stata definita in lunghi test effettuati in galleria del vento. La moto agevola un tipo di guida eretta, considerando anche la triangolazione disegnata tramite il manubrio largo, la sella conformata e le pedane rivestite in gomma. Tra gli aspetti da evidenziare anche la capacità e la forma snella del serbatoio, che può contenere 19 litri di benzina.
Tra gli altri aspetti in evidenza lungo il percorso autostradale anche la regolazione della velocità tramite il cruise control.

Giunti sui tratti in montagna un sostegno prezioso è giunto dai dispositivi elettronici collegati al Suzuki Intelligent Ride System – S.I.R.S., per esempio il sistema “Scegliiltiro” (Suzuki Drive Mode Selector – SDMS) con la selezione di tre diverse curve di erogazione, così come funzionale è la regolazione su cinque livelli del sistema “Aprisereno” (Suzuki Traction Control System) che può essere disattivarlo. Con il “Cambiarapido” (Bi-directional Quick Shift System), inoltre, è possibile passare di marcia senza impiegare la frizione.
Il carattere sportivo della Suzuki GSX-S1000GT è emerso soprattutto nei tratti misti, contando sulle doti telaistiche, sulla ciclistica caratterizzata da sospensioni regolabili e sulla spinta proposta dal motore. La potenza del cuore a quattro cilindri Euro 5 raggiunge i 152 cavalli (112 kW), la coppia risulta di 106 Nm. Come accennato, secondo le informazioni trasmesse, è stato registrato un consumo medio di 5,1 l/100 km, corrispondente a una percorrenza di 19,6 km/litro.

La GSX-S1000GT Experience è iniziata giovedì 21 luglio dalla sede di Suzuki Italia di Robassomero, nel torinese. Dopo aver attraversato la Val di Susa verso il Colle del Monginevro (1.860 m s.l.m.), il percorso è proseguito verso Briançon e successivamente la moto è stata indirizzata verso il Colle dell’Izoard (2.360 m s.l.m.), scendendo poi a valle prima di una nuova risalita verso il Colle di Vars (2.108 m s.l.m.). L’esperienza è proseguita ancora seguendo le indicazioni per Barcelonnette, prima di convergere verso Crots, sulle rive del lago artificiale di Serre-Ponçon, per la sosta notturna.
L’itinerario è ripreso venerdì 22 luglio verso l’Alta Provenza, di nuovo a Briançon, quindi puntando a Nord Ovest, verso la Savoia e il Colle del Lautaret (2.058 m s.l.m.). Giunti sul Colle del Galibier (2.642 m s.l.m.) si è passati successivamente al Colle del Téléghaphe (1.566 mi s.l.m.) e ancora a Saint-Michel-de-Maurienne passando ancora un’altra volta sopra i 2.000 metri, raggiungendo il Colle del Moncenisio (2.085 m s.l.m.), prima del rientro a Robassomero.

Foto: Suzuki

5/5 - (1 vote)
Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Marchi moto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli correlati