SEAT MO’ 125 Performance: prova su strada dello scooter sportivo 100% elettrico

In prova la versione performante di Seat MO' 125

La ricerca e la fidelizzazione della clientela è un argomento ampio e complesso, un tema su cui tutte le case provano a proporre nuove idee e soluzioni per poter avere clienti sempre più legati al proprio brand. Seat si pone sicuramente come la casa del gruppo Volkswagen che si rivolge maggiormente ai giovani e quindi propone veicoli adeguati alle esigenze e alle tasche della propria clientela. Ecco quindi Seat MO’, la divisione del marchio spagnolo dedicata alla mobilità alternativa. Dopo la proposta legata ai monopattini nel 2020 è stato presentato lo scooter elettrico MO’ 125, venduto in 15 paesi in oltre 10.000 unità in soli 2 anni e ulteriormente sviluppato con la versione Performance oggetto della prova di oggi.

seat-mo-125-performance-2023

Caratteristiche tecniche

Questa versione è caratterizzata da un motore elettrico in grado di erogare 11,5 kW di potenza di picco che permette allo scooter di raggiungere 105 km/h di velocità massima, 10 in più rispetto a MO’ 125 standard. C’è poi la funzione eBoost che permette di avere uno scatto extra della durata di 30 secondi quando si procede a velocità maggiore di 80 km/h in modalità Sport. Questa funzione, attivabile dal tasto mode sul blocchetto destro, permette per esempio di effettuare un sorpasso in modo più agevole o avere più accelerazione quando si entra su strade a scorrimento veloce. La batteria ha una capacità di 5,6 kWh e l’autonomia dichiarata è pari a 133 km nel ciclo WLTP. Questa versione Performance è poi in grado di accelerare da 0 a 50 km/h in soli 2,9 secondi. Modifiche importanti sono state fatte anche a livello di ciclistica con l’adozione di un mono ammortizzatore posteriore Öhlins regolabile e una forcella con rivestimento in colore oro. Anche l’impianto frenante, dotato di frenata integrale, viene potenziato grazie a Galfer e vengono installati dischi a  margherita sia all’anteriore che al posteriore. Seta MO’ 125 Performance viene proposto nelle nuove colorazioni Blu Tarifa e Grigio Barcellona, entrambi arricchiti da dettagli in colore nero come cupolino, bilancieri manubrio e maniglie passeggero.

seat-mo-125-performance-2023

Batteria vieni via con me

Caratteristica importante per uno scooter elettrico è la gestione della ricarica. Seat propone una soluzione interessante grazie alla batteria estraibile dotata di ruote e maniglia come quelle presenti sui trolley da viaggio. L’operazione di sgancio prevede l’uso di una chiave cilindrica per sbloccare la serratura di sicurezza e di una leva posta nel sottosella. A questo punto la batteria si sfila lateralmente e grazie appunto alle ruote è facilmente trasportabile nonostante il peso di circa 40 kg. Chi ha poi la possibilità di tenere lo scooter vicino ad una classica presa domestica lo può ricaricare senza rimuovere l’accumulatore.

seat-mo-125-performance-2023

In sella

Eccoci quindi a Barcellona per la prova su strada di Seat MO’ 125 Performance. Appena accomodati si percepisce l’imbottitura della sella molto sostenuta ma dalla forma corretta che unita al nuovo rivestimento in alcantara permette di essere “connessi” allo scooter in modo saldo e sicuro. L’altezza da terra è leggermente elevata mentre la pedana è completamente piatta a tutto vantaggio della praticità. “Avviato ” il motore elettrico si parte e emerge la buona accelerazione e la mancanza totale di vibrazioni. La marcia in elettrico è decisamente migliore a quella tradizionale soprattutto in città con continue fermate e ripartenze. L’elettrico infatti oltre ad essere silenzioso è molto brillante anche in modalità City, una delle tre possibili oltre ad Eco e Sport. L’asfalto di Barcellona è in ottime condizioni ma data la presenza di alcuni dossi rallentatori possiamo capire come lavorano le nuove sospensioni. Il loro funzionamento è molto buono, solo l’ammortizzatore posteriore è un po’ secco sui rilievi più decisi ma nel test era su una taratura piuttosto rigida. Questa impostazione ha dato ottimi risultati sul tratto della prova più guidato, dove lo scooter risulta composto e stabile con una guida dinamica e sportiva. I freni, con leve regolabili, sono potenti e utilizzando i riding mode Sport ed Eco vengono aiutati dalla rigenerazione durante le frenate per ricaricare la batteria. Nel tratto autostradale abbiamo potuto verificare la velocità massima di 105 km/h autolimitata, nel senso che il motore regola la potenza erogata per non superare mai questo valore. A queste andature si nota anche la scarsa protezione dall’aria a livello di busto e testa, mentre lo scudo sagomato protegge le gambe in modo solo sufficiente. Il terreno ideale per Seat MO’ 125 Performance rimane la città, anche se a livello ciclistico non disdegna strade tortuose e ricche di curve. Nel test abbiamo avuto modo di valutare anche l’autonomia effettiva. Per coprire il percorso di 42 km abbiamo impiegato il 50% della capacità della batteria. Questo dato è stato ottenuto senza risparmiarsi sul gas soprattutto nel tratto autostradale e in modalità Sport, è corretto quindi ipotizzare di realizzare un dato in linea al dichiarato di 133 km muovendosi maggiormente in città in modalità Eco e City.

seat-mo-125-performance-2023

Prezzi

Il listino di Seat MO’ 125 Performance è fissato a 8.900 euro. Questa cifra non tiene conto degli incentivi statali che portano il prezzo a 5.760 euro. E’ possibile poi acquistarlo con un finanziamento con rate da 99 euro al mese per 48 mesi e un anticipo di 1.400 euro.

 

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Mobilità elettrica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli correlati