Yamaha Racing Heritage Club protagonista all’evento ASI MotoShow [FOTO]

Moto e campioni leggendari

Vari esempi di un’affascinante storia agonistica sono stati ammirati lo scorso fine settimana all’Autodromo di Varano de’ Melegari “Riccardo Paletti”, in occasione dell’evento ASI MotoShow. Presenti lo Yamaha Racing Heritage Club e grandi campioni tra i quali Giacomo Agostini, Carlos Lavado e Christian Sarron.

La grande era dei due tempi

Lo Yamaha Racing Heritage Club, costituito recentemente, punta alla tutela della storia sportiva del costruttore giapponese. Un’iniziativa che permette ai possessori di storici esemplari da competizione di diventare membri e avere un supporto tecnico avanzato, con una registrazione del mezzo nel database ufficiale YRHC. Nel 2022 l’appuntamento all’ASI MotoShow è stato il primo di quattro eventi previsti.
Lo Yamaha Racing Heritage Club è atteso anche al Sunday Ride Classic sul circuito Paul Ricard in Francia nei giorni 11 e 12 giugno; poi all’ADAC Sachsenring Classic dal 15 al 17 luglio e ancora al Classic Motorcycle Festival, in programma dal 31 luglio al 1 agosto, sul tracciato britannico di Donington Park.

Tra gli esemplari ammirati sul tracciato di Varano de’ Melegari si evidenziano: la TR2 da 350 cc del 1969 di Phil Read; una selezione di TZ750 degli anni ’70; la YZR500 0W53 del 1981 di Kenny Roberts e la YZR500 0W81 con cui Eddie Lawson ha conquistato il titolo mondiale 500 nel 1986. Esempi che hanno ricoperto un’arco temporale di oltre 33 anni, considerando anche altri interessanti esempi come la YZR250 del 1990 guidata dal due volte campione del mondo in 250 Luca Cadalora, così come la Yamaha YZR500 ROC del mitico Freddie Spencer o la YZR500 0WL9, uno degli ultimi modelli da competizione a due tempi presenti in classe regina, condotta da Norick Abe nel 2002.
Diversi i campioni visti nell’occasione, come accennato. Tra i momenti più interessanti la presenza del 15 volte campione del mondo Giacomo Agostini di nuovo vicino alla TZ750D del 1977 con cui ha vinto la sua ultima gara iridata a Hockenheim. Al Parade Lap di sabato e al Lap of Champions di domenica sono stati protagonisti anche il due volte campione del mondo in 250 Carlos Lavado assieme alle moto con cui ha vinto titoli, la TZ250 del 1983 e la YZR250 del 1986; quindi il rivale e amico Christian Sarron, campione del mondo in classe 250 nel 1984 e apparso con la TZ750 del 1977.

Foto: Yamaha Racing

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Eventi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli correlati