Triumph Street Scrambler: l’evoluzione per il 2021 e la Street Scrambler Sandstorm Edition [FOTO]

Motore Bonneville 900 "high torque" Euro 5

La nuova Triumph Street Scrambler è caratterizzata da una peculiare alchimia che comprende uno stile classico e una funzionale maneggevolezza, animata a sua volta da un evoluto propulsore. Assieme a questa è introdotta la Street Scrambler Sandstorm Edition, distinguibile dall’esclusiva livrea e dalla dotazione. Solo 775 unità.

Triumph Street Scrambler 2021

Tra gli aspetti evidenziati spicca una nuova tabella portanumero in alluminio con logo integrato. In alluminio sono sviluppati alcuni nuovi dettagli come i supporti al proiettore circolare o i paratacchi e nuovi materiali sono stati impiegati per la sella. Questa è posta a 790 millimetri da terra e la larghezza del telaio risulta contenuta. L’interasse si estende per 1.445 mm e il serbatoio può contenere 12 litri.

L’esemplare presenta un fanalino posteriore a LED, frizione servoassistita leggera, presa di ricarica addizionale USB e immobilizer incorporato nella chiave di accensione. Tra le colorazioni si può optare per un Jet Black, un nuovo Urban Grey o una livrea Matt Khaki + Matt Ironstone con grafiche legate al serbatoio.

La posizione di guida “commanding” è collegata a un telaio studiato per offrire una ergonomia funzionale, con un manubrio largo (835 mm) che favorisce le manovre nello stretto e pedane localizzate in posizione centrale. Presenti una forcella a steli tradizionali da 41 mm con classici soffietti in gomma e un doppio ammortizzatore posteriore regolabile nel precarico. L’escursione anteriore e posteriore risulta di 120 mm. L’impianto frenante è composto da un disco anteriore flottante da 310 mm abbinato a una pinza Brembo a 4 pistoncini, mentre dietro figura un altro disco da 255 mm e pinza flottante Nissin a 2 pistoncini. Parlando di sicurezza si citano ABS e Controllo di Trazione, eventualmente disattivabili per il fuoristrada. Inoltre si evidenziano tre riding modes optando tra Rain, Road, Off-Road con ride-by-wire. I pneumatici di primo equipaggiamento sono le “dual” Metzeler Tourance da 19 pollici frontalmente e posteriore da 17 pollici.

Triumph Street Scrambler Sandstorm Edition

Richiamando i cromatismi del deserto, l’edizione limitata di Street Scrambler Sandstrom è basata tecnicamente sull’esemplare già citato, oltre a disporre di un variegato equipaggiamento. Sono previsti solamente 775 esemplari con certificato di autenticità abbinato al numero di telaio.
La speciale livrea Sandstorm comprende accenti Matt Storm Grey e Ironstone sul serbatoio a 3 colori, quindi è visibile un parafango anteriore rialzato e rifinito in Matt Storm Grey. Tra gli aspetti evidenziati anche un sottile codino, un accessorio qui presente di serie, con un fanalino a LED compatto e incorporato. Si elencano poi una griglia di protezione per il faro, knee pads ai lati del serbatoio e protezioni in alluminio.

Motore

La nuova generazione del bicilindrico omologato Euro 5 da 900 cc “high-torque”, raffreddato a liquido, trasmette 65 cavalli di potenza a 7.250 giri/minuto e il picco di coppia risulta di 80 Nm a 3.250 giri/minuto. È abbinato a questo un cambio a cinque marce. Caratterizzante anche il doppio terminale presente in posizione rialzata con rifinitura in acciaio inossidabile. Segnalata la disponibilità di un kit di depotenziamento A2, che comprende un acceleratore dedicato e un diverso set up del motore, reversibile a piena potenza.

Cifre

Per Triumph Street Scrambler 2021 si parte da 10.900 euro f.c., mentre per la Street Scrambler Sandstorm Edition da 11.500 euro f.c.

Foto: Triumph

Leggi altri articoli in Marchi moto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati