Tragedia nella Superbike: è morto Lorenzo Somaschini, pilota di 9 anni, dopo un incidente a Interlagos

Al piccolo pilota argentino è risultata fatale una caduta durante le prove libere di Junior Cup

Tragedia nella Superbike: è morto Lorenzo Somaschini, pilota di 9 anni, dopo un incidente a Interlagos Tragedia nella Superbike: è morto Lorenzo Somaschini, pilota di 9 anni, dopo un incidente a Interlagos

Una tragedia ha colpito il mondo del motociclismo: Lorenzo Somaschini, pilota di appena 9 anni, è morto in seguito a un incidente in Superbike sul circuito di Interlagos, a San Paolo.

Al piccolo pilota, considerato l’enfant prodige del motociclismo argentino, è risultata fatale una caduta all’uscita di Pinheirinho nel corso delle prove libere della Junior Cup, categoria della Superbike Brasile. Dopo l’incidente, avvenuto venerdì scorso, Somaschini era stato subito trasportato all’ospedale Albert Einstein, a San Paolo, dove è deceduto a causa delle conseguenze delle gravissime ferite riportate. 

Nella caduta il giovanissimo pilota ha battuto la testa, con i medici che sono riusciti a stabilizzarlo, ma le condizioni erano apparse subito disperate. Dopo il ricovero in terapia intensiva e un successivo aggravamento, il piccolo è venuto a mancare. Somaschini era nato a Rosario il 17 luglio 2014 e aveva un obiettivo chiaro in testa: “Il mio sogno è arrivare in MotoGP, e vorrei diventare campione del mondo”. 

Gli organizzatori hanno dato la tragica notizia della morte di Somaschini con una nota: “Tutti i membri del team Superbike Brasile sono sconvolti da quanto è successo ed esprimono sincere condoglianze a tutta la famiglia e agli amici di Lorenzo”.

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati