Team UniBo Motorsport svetta alla MotoStudent International Competition 2021 [FOTO]

La moto dell'ateneo bolognese vince nella categoria Electric

Team UniBo Motorsport svetta alla MotoStudent International Competition 2021 [FOTO]Team UniBo Motorsport svetta alla MotoStudent International Competition 2021 [FOTO]

Il Team UniBo Motorsport, supportato da Fondazione Ducati, trionfa nella categoria Electric alla MotoStudent International Competition 2021. Si è classificato primo accumulando nelle diverse fasi 712,6 punti, con un distacco di circa 30 punti dal diretto inseguitore.

Il risultato

Fondazione Ducati mira a creare opportunità di formazione d’eccellenza, valorizzando e dando spazio al patrimonio di conoscenze ed esperienze della meccanica, dell’aerodinamica e del design italiani. La collaborazione con l’Università di Bologna rappresenta un’opportunità importante per condividere il sapere con i giovani studenti e consente di studiare nuove tecnologie, in un campo familiare all’azienda come quello delle competizioni.

Il progetto MotoStudent poggia sullo sviluppo di una moto con una propulsione elettrica, consentendo ai giovani di esercitarsi su questo tipo di tecnologia con il sostegno degli esperti Ducati. Queste attività rientrano nella grande rete metropolitana e regionale della Motor Valley. Università di Bologna e Ducati sono stati tra i primi promotori di MUNER, la Motor Valley University of Emilia-Romagna con sette percorsi di laurea in ingegneria internazionali e inter-ateneo, come ricordato.

La MotoStudent International Competition prevede lo sviluppo di un prototipo da parte di studenti universitari. Il successo non è legato solo alla velocità in pista, ma anche agli aspetti progettuali, innovativi ed economico-finanziari.
Definito il prototipo, dal 15 al 18 luglio i team sono approdati al Motorland di Aragon per le prove dinamiche riferite ad aspetti come l”accelerazione, l’agilità e la capacità frenante. La competizione è terminata con le prove libere, le qualifiche e la gara, effettuando 6 giri per un totale di circa 30 km, durante i quali testare l’affidabilità e la capacità delle moto in modalità elettrica.

Il prototipo Minerva GN è un’evoluzione del primo esemplare elettrico sviluppato dal team per la competizione del 2018. La moto si basa su un motore elettrico di 30 kW fornito dalla Federazione, assieme a pneumatici e impianto frenante. Il peso complessivo risulta di circa 125 kg. Le restanti componenti, considerando aerodinamica, cablaggio, ciclistica, dashboard, inverter, pacco batteria, sistema di controllo del propulsore e sistema di raffreddamento, sono state sviluppate interamente dagli studenti con il supporto di realtà industriali della Motor Valley e affiancati da ingegneri Ducati.

Foto: Ducati

Leggi altri articoli in Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Ducati for Education: un futuro in moto per i ragazzi italiani

Presentati a Borgo Panigale i nuovi progetti della Rossa legati al territorio
Ducati ha presentato questa mattina “Ducati for Education”, l’appuntamento creato insieme al Ministero dell’istruzione dell’università e della ricerca, alla Regione