Piaggio 1: un nuovo e-scooter per viaggiare in città [FOTO]

Due varianti: Piaggio 1 e Piaggio 1 Active

Piaggio 1 è un tecnologico e-scooter. Una sintesi di ricerca stilistica, essenzialità, compattezza e funzionalità, dotato di sistema keyless, gruppi ottici a LED e un quadro strumenti digitale. Due le versioni segnalate: Piaggio 1 e Piaggio 1 Active.

Design

Il linguaggio stilistico risulta diretto, definito, distinguibile anche grazie agli elementi tecnologici.
La gamma dei colori legata all’e-scooter Piaggio 1 include le varianti cromatiche Forever Grey, Forever White e Forever Black che evidenziano l’essenzialità estetica del mezzo; invece Sunshine Mix, Arctic Mix e Forest Mix sono vesti bicolore che ne rimarcano la vivacità. Nelle tonalità Mix la seduta è dotata di un rivestimento grigio, contrastante con gli inserti laterali in nero lucido.
Queste colorazioni sono associate a tutte le versioni, in più Piaggio 1 Active è distinguibile anche per i fregi rossi sul forcellone retrostante.

Davanti spicca un scudo compatto ma allo stesso tempo funzionale per la protezione, che nella parte superiore comprende la connotativa “cravatta” dei veicoli Piaggio. Lateralmente si notano i fari a LED che sembrano come gemme incastonate e l’immagine complessiva è alleggerita poi dal codino, anche questo compatto e slanciato. Anche il gruppo ottico posteriore è a LED.
Altrettanto caratterizzante è il motivo tridimensionale a esagoni che richiama il logo Piaggio, vivacizzando le superfici dello scudo e delle fiancate. Si segnala poi il doppio rivestimento della sella con una porzione in finitura lucida.
Il manubrio appare essenziale e centralmente figura un display digitale LCD a colori da 5,5 pollici con sensore crepuscolare. Regolati sfondo e colore dei caratteri in base alle condizioni di luce rilevate, come segnalato.
Lo schema grafico delle informazioni risulta semplice e curato sotto l’aspetto visivo. In evidenza compare la velocità, quindi sono presenti altri indicatori riferiti allo stato di carica della batteria, all’autonomia residua in km e al livello di energia impiegata o recuperata, assieme ad altre informazioni richiamabili tramite il pulsante MODE, presente sia sulla strumentazione che sul blocchetto comandi sinistro. Nella parte inferiore dello schermo invece è visibile la modalità di guida, selezionabile attraverso il pulsante MAP localizzato sul blocchetto comandi destro.

Tecnica

Pur considerando le dimensioni compatte (lunghezza 1.720 millimetri, larghezza 745 mm, passo di 1.220 mm), la triangolazione sella-pedana-manubrio ricalca quella tipica degli scooter tradizionali siglati Piaggio. La sella è posta a un’altezza di 770 mm, favorendo l’appoggio a terra e le manovre, oltre al comfort di guida, considerando anche una pedana piatta e spaziosa e pedane estraibili per il passeggero. Utili anche il gancio portaborse e la presa USB nel controscudo, dotata di cover impermeabile in gomma. La batteria è localizzata nel vano sottosella e questo conserva comunque una capacità di carico capace di accogliere un casco full jet.

La sella si solleva tramite il commutatore di accensione ma, nel caso la batteria sia stata rimossa, è possibile utilizzare la cui chiave nascosta all’interno del telecomando, da inserire in una serratura presente sul fianchetto sinistro.
Il veicolo ha un peso contenuto: si segnalano 75 Kg senza batteria, 79 Kg nel caso della versione 1 Active. A livello tecnico ricorda i tradizionali scooter Piaggio partendo da un telaio pensato per sostenere le sollecitazioni durante l’uso in città. Si tratta di un monotubo in acciaio altoresistenziale con elementi in lamiera stampata. Davanti è collocato un monobraccio con molla elicoidale e monoammortizzatore idraulico, dietro invece un doppio ammortizzatore idraulico.
L’impianto frenante include davanti e dietro un sistema a disco da 175 mm con comando idraulico e Piaggio 1 Active è dotato anche di un sistema di frenata combinata CBS.

Tecnologia

Tramite un sistema keyless, lo e-scooter può essere azionato usando il telecomando e una pratica manopola presente al posto del classico commutatore di accensione. Per avviarlo si preme il pulsante di sblocco sul telecomando, udendo un avviso acustico e notando l’accensione della ghiera luminosa della manopola, quindi si posiziona la manopola su ON.
Per partire si agisce sul tasto MAP al lato destro del manubrio, mantenendo premuta la leva del freno, richiamando una delle due modalità disponibili tra ECO (focalizzata sul risparmio energetico con una velocità limitata a 30 km/h) e SPORT (il programma base a piena potenza). Reverse indica invece la retromarcia, che può essere inserita solo a veicolo fermo per agevolare i movimenti in spazi angusti.
La batteria agli ioni di litio può essere rimossa per ottimizzare al massimo le operazioni di ricarica. È rimovibile in pochi secondi, staccando il cavo che la connette al veicolo, inoltre è dotata di maniglia per essere trasportata. Può essere ricaricata tramite il caricabatterie fornito assieme al mezzo.

L’esemplare Piaggio 1 è dotato di una batteria della capacità di 1,4 kWh e pesa 10 Kg, invece Piaggio 1 Active è equipaggiato con una batteria di capacità maggiore da 2,3 kWh e pesante 15 Kg, secondo le informazioni.
Il tempo standard per una ricarica completa risulta pari a 6 ore, considerano una tensione di 220 V. Si indica un’efficienza fino a 800 cicli di ricarica completi; superata tale soglia, la batteria conserva in ogni caso il 70% della sua capacità e resta utilizzabile, come indicato.

Dinamismo

Il propulsore elettrico di Piaggio 1 è un’unità brushless con sistema di recupero dell’energia cinetica KERS (Kinetic Energy Recovery System). Un cuore sviluppato da Piaggio e di tipo hub, integrato nel mozzo della ruota posteriore.
Il motore elettrico di Piaggio 1 eroga una potenza continua di 1,2 kW (2 kW di picco), mentre quello di Piaggio 1 Active 2 kW (3 kW di picco). Le prestazioni risultano paragonabili a quelle dei tradizionali scooter 50 cc. Nel caso di Piaggio 1 si segnala una velocità di 45 km/h, con un’autonomia sino a 55 km in ECO e fino a 48 km in SPORT (considerando il ciclo WMTC). Mentre passando a Piaggio 1 Active, la velocità indicata risulta di 60 km/h, con un’autonomia sino a 85 km in ECO e fino a 66 km in SPORT (sempre ciclo WMTC).

Foto: Piaggio – Piaggio Group

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Marchi moto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati