Patrolline PatrolBike: una soluzione di tutela pensata per bici, e-bike e monopattini elettrici

Può essere nascosta nel manubrio

Patrolline PatrolBike: una soluzione di tutela pensata per bici, e-bike e monopattini elettriciPatrolline PatrolBike: una soluzione di tutela pensata per bici, e-bike e monopattini elettrici

Con l’aumentato utilizzo di biciclette tradizionali, e-bike e monopattini elettrici si riflette anche su possibili eventualità come il rischio di furti o incidenti. Patrolline ha sviluppato un sistema che risponda a questo, un dispositivo denominato PatrolBike.

Il sistema

Patrolline, impresa leader nella produzione di sistemi di sicurezza e allarmi elettronici, introduce sul mercato un dispositivo compatto per proteggere mezzi e appassionati di “smart mobility”.

Oltre alle soluzioni antifurto, la proposta integrata di Patrolline Group comprende anche una copertura assicurativa facoltativa per chi conduce i mezzi. Tramite un accordo con il broker assicurativo Mansutti S.p.A. presente in Italia dal 1925, sono proposte due polizze con costi a partire da 2,5 euro al mese (1 euro per il primo mese di attivazione): la prima per
danni causati a terzi durante l’uso di biciclette, eBike e monopattini elettrici e una seconda contro gli infortuni da circolazione.
Tornando al dispositivo, l’azienda comasca ha ideato un antifurto per eBike e biciclette che può essere celato all’interno del manubrio. Una soluzione con un peso di 50 grammi, localizzatore GPS, sensore di vibrazione integrato, batteria ricaricabile via USB, connessione a internet gratuita per due anni e un’App di controllo dedicata.

Tale sistema consente all’utente di sapere in ogni momento dove si trova il proprio mezzo. Una volta attivato, è possibile monitorarne la posizione attraverso l’App e, in caso di spostamento, il sistema invia automaticamente un messaggio di allerta. Data la partnership con Viasat, realtà italiana che si occupa di soluzioni telematiche satellitari dedicate alla sicurezza, è possibile attivare un servizio aggiuntivo di monitoraggio h24 che, se dovesse verificarsi uno spostamento, invia una notifica d’allarme in tempo reale alla Centrale Operativa. Un servizio tecnologico che arriva anche a coinvolgere direttamente le Forze dell’ordine per il recupero del veicolo, come segnalato.

Foto: ANCMA

Leggi altri articoli in Biciclette

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati