Ducati: pronti per metà febbraio gli esemplari per il Mondiale MotoE del 2023

La produzione dei prototipi "V21L"

Ducati: pronti per metà febbraio gli esemplari per il Mondiale MotoE del 2023Ducati: pronti per metà febbraio gli esemplari per il Mondiale MotoE del 2023

La produzione dei prototipi Ducati “V21L” da schierare nella stagione 2023 del FIM Enel MotoE™ World Championship è già scattata. Secondo le informazioni, le 23 unità saranno ultimate per metà febbraio e oltre alle 18 moto attese sui tracciati, se ne evidenziano altre 5 unità disponibili per l’organizzazione. Ogni esemplare è assemblato da tecnici esperti nel Reparto Corse Ducati MotoE, seguendo il medesimo procedimento d’alta manifattura con cui si definisce un prototipo che corre nel Motomondiale.

Notizia

Dopo un anno di test dedicati allo sviluppo, in cui sono stati impegnati i piloti Michele Pirro, Alex De Angelis e Chaz Davies; il progetto Ducati MotoE prosegue spedito verso il debutto in pista. Il primo test con gli alfieri e i team protagonisti del Mondiale 2023 è programmato per i giorni 6, 7 e 8 marzo a Jerez. Sono poi previste altre tre giornate di prova il 3, 4 e 5 aprile sul tracciato di Montmelò a Barcellona.

Il primo appuntamento stagionale del Campionato Mondiale MotoE, invece, è programmato in Francia per sabato 13 maggio. Previsti in tutto otto appuntamenti con due gare nelle giornate di sabato. Dopo la tappa francese seguono quelle al Mugello, al Sachsenring e ad Assen lungo il mese di giugno, poi ancora a Silverstone e al Red Bull Ring nel mese di agosto, quindi sull’asfalto di Catalunya e a Misano a settembre.

L’inizio della produzione dei prototipi “V21L” raffigura una nuova fase nella storia costruttiva di Ducati. Un progetto finalizzato allo sviluppo di competenze per il domani, continuando a studiare soluzioni tecnologiche nel panorama agonistico, in modo che le ricerche svolte in questo ambito arrivino successivamente nella produzione di moto destinate agli appassionati.

Il nuovo prototipo elettrico rappresenta un concetto di raffinata tecnologica, il risultato del lavoro svolto dai progettisti dell’R&D Ducati e dal team Ducati Corse. Una simbiosi tra le tecnologie elettroniche e le quote ciclistiche studiate da Ducati Corse con un processo di design e una gestione del progetto che ricorda quello di una moto stradale sportiva.

Foto: Ducati

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Marchi moto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli correlati