Abbigliamento moto: l’equipaggiamento di un vero rider

Guida all'acquisto degli indumenti da indossare prima di salire in sella

Abbigliamento moto: l’equipaggiamento di un vero riderAbbigliamento moto: l’equipaggiamento di un vero rider

La passione dell’andare in moto deve essere sempre accompagnata dalla consapevolezza di quanto sia importante per il motociclista vestirsi adeguatamente ogni volta che sale in sella alla sua due ruote e si mette in viaggio, per quanto breve o lungo esso sia.

Scegliere il corretto abbigliamento tecnico è fondamentale per ogni motociclista, in quanto questo garantisce una protezione adeguata in caso di caduta. Tuttavia l’abbigliamento tecnico per andare in moto non può prescindere dalla comodità visto che in molti casi viene indossato per tante ore, se non per giornate intere, e quindi deve essere confortevole.

Nel vestiario del rider sono diversi gli indumenti che non devono mancare. Ogni motociclista, che può trovare anche online un’ampia offerta di capi di abbigliamento moto come quella disponibile su eBay, deve sapere che ogni tipologia di indumento o accessorio ha un suo utilizzo specifico, oltre che dedicato alla stagione e alle temperature che si affrontano durante i viaggi in moto. Facile ad esempio intuire come una tuta tecnica non sia l’opzione ideale per fare il giro di tutta Italia, così come non lo è una giacca traforata per affrontare gli sbalzi di temperatura di un escursione su un passo alpino.

Oltre dunque a tenere in considerazione il tipo di percorso e il proprio stile di guida, la scelta dell’abbigliamento tecnico è legata anche a quando si utilizza la moto, se soltanto d’estate, o comunque nei mesi più caldi, o invece tutto l’anno.

Nella scelta degli indumenti più adatti va ricordato che quelli fatti in pelle garantiscono una protezione maggiore. Tuttavia è innegabile che una tuta in pelle sia scomoda da indossare per tante ore, ed offrendo poca traspirazione non permette un buon comfort termico, diventando molto calda d’estate ed estremamente fredda d’inverno. A ciò va aggiunto che la tuta in pelle necessita di maggior impegno in termini di manutenzione per guanto riguarda la cura e la pulizia. La tuta tecnica è invece l’opzione più indicata per chi usa la moto per girare in pista, dove si ha l’esigenza di un livello protettivo più alto con l’aspetto della sicurezza che prevale su quello della comodità.

In tutti gli altri casi è meglio optare per un due pezzi, con ad esempio una giacca in pelle o in cordura che offre un buon livello di protezione con una maggiore comodità per la guida quotidiana, dunque ideali per chi utilizza prevalente la moto per gli spostamenti in città e per il tragitto casa-lavoro. Alla giacca è possibile abbinare dei pantaloni tecnici, che possono essere in pelle o in tessuto specifico in grado di garantire protezione e comfort, anche dal punto di vista termico.

Altrettanto importante è la scelta delle calzature tecniche. Chi usa la moto per muoversi prevalentemente in città può scegliere degli scarponcini rinforzati, che ben si prestano anche per le gite fuori porta con tragitti non eccessivamente lunghi. Una maggiore protezione la offrono invece gli stivali touring, stivali da viaggio per il moto-turismo, disponibili sia in versione estiva, che invernale o per le quattro stagioni, che proteggono la caviglia e la parte inferiore della gamba. Un ulteriore step protettivo in avanti è rappresentato dagli stivali racing, che a fronte di una riduzione del comfort, essendo molto rigidi, aumentano la protezione per caviglia e piede. Gli stivali racing sono consigliati per chi pratica la guida sportiva e per chi gira con la moto in pista.

Infine per fornire un’adeguata protezione alle mani vanno indossati i guanti. Nella scelta dei guanti per moto, considerando che con le mani si gestiscono acceleratore, freno e frizione della moto, è tanto importante la comodità e la sensibilità che garantiscono a dita e palmo, quanto le capacità protettive, assicurate da apposite parti rinforzate, su nocche e dorso della mano. In commercio ci sono tanti tipi di guanti che differiscono anche il tipo di materiale. Per esempio i guanti in tessuto traforato sono la migliore scelta per l’uso in città e per la guida estiva. I guanti invernali riscaldati sono invece ideali per la guida in moto nei mesi più freddi e con temperature rigide. Ci sono poi infine i guanti racing che, avvolgendo il polso e disponendo di protezioni più robuste e resistenti, solitamente in titanio o in fibra di carbonio, rappresentano la soluzione più indicata per la guida più sportiva e in pista.

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Abbigliamento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati