BMW Motorrad: nel 2020 la seconda migliore prestazione nelle vendite

169.272 moto e scooter

BMW Motorrad: nel 2020 la seconda migliore prestazione nelle venditeBMW Motorrad: nel 2020 la seconda migliore prestazione nelle vendite

BMW Motorrad ha consegnato 169.272 moto e scooter nel 2020, centrando il secondo miglior risultato di sempre nelle vendite. Nell’anno precedente: 175.162 veicoli/ -3,4%, come segnalato. Il lancio di tredici nuovi esemplari, il portafoglio di prodotti BMW Motorrad e la partnership coi concessionari BMW Motorrad nel mondo, nonostante le difficoltà collegate alla pandemia, hanno contribuito al buon risultato.

In Italia

I dati riguardanti le immatricolazioni a livello nazionale, fonte UNRAE, evidenziano un contenimento delle perdite rispetto al 2019 nel mercato delle moto e scooter endotermici oltre 50 cc con un risultato pari a -7,8%.
Nel segmento dei motocicli oltre 500 cc, a fronte di un dato percentuale del mercato -11% rispetto al 2019, BMW Motorrad con 11.124 moto ha raggiunto la leadership del segmento. La quota di mercato aumenta, dato un 18,7% e +0,3% a fronte del 2019, contenendo la perdita al 9% rispetto al 2019. Osservando poi un segmento particolarmente rilevante per BMW Motorrad, quello dei modelli oltre 750 cc, l’incremento della quota è risultato ancora più significativo: 25,9%; +1,6% rispetto al 2019.
Valutando per famiglie, gli esemplari boxer restano al vertice date le 7.249 immatricolazioni, in evidenza anche le nuove F 900 R e F 900 XR con 1.450 immatricolazioni come la S 1000 XR, quarto esemplare per immatricolazioni con 799 unità. In totale le immatricolazioni di BMW Motorrad Italia sono state 13.504 (-13,5% rispetto al 2019) compresi 32 scooter elettrici C Evolution.

Complessivo e mercato internazionale

Come accennato, i modelli boxer hanno un ruolo di capofila con un totale di quasi 80.000 unità vendute. Una posizione irrobustita nel 2020 anche con l’introduzione della R 18.
Buone anche le performance dei modelli monocilindrici BMW G 310 R e BMW G 310 GS. Esemplari rinnovati e presentati al pubblico nell’autunno del 2020. Con oltre 17.000 moto in tutto il mondo, questi esemplare risultano protagonisti nella proposta BMW Motorrad. Come lo sono le nuove F 900 R e F 900 XR che hanno catturato diverse attenzioni. Con 14.429 modelli venduti, si segnala un’ulteriore presenza del brand nel segmento di fascia media. Considerando poi altri esemplari come la BMW F 750 GS, BMW F 850 GS e BMW F 850 GS Adventure, la quota complessiva della serie a due cilindri fronte-marcia valica già le 35.000 unità, in base alle informazioni.
Nel contesto europeo, con un incremento di 1.224 veicoli e quindi 27.516 unità vendute, la Germania resta il principale mercato per il brand. Le difficoltà dovute alla pandemia ha influenzato in modo differentw i principali mercati nel contesto continentale. Si è notata una crescita anche in Francia rispetto all’anno precedente con 17.539 unità, rispetto alle 17.300 unità nel 2019; mentre in Italia (13.918 unità), in Spagna (11.030 unità) e Gran Bretagna/Irlanda (7.315 unità) le cifre di vendita sono risultate leggermente inferiori, con un lieve decremento di volume del -5,3% nell’intero contesto continentale.
La crescita prosegue poi nei mercati cinese e brasiliano. Considerando 11.788 moto e scooter venduti, rispetto alle 8.818 unità dell’anno precedente, l’incremento segnalato in Cina risulta del 33,7%. Buono anche l’andamento in Brasile. Indicati 10.707 esemplari venduti, un numero superiore rispetto alle 10.064 unità dell’anno passato, con una crescita del 6,4%. Il mercato sudamericano figura tra i primi sette nel 2020, come evidenziato.

Foto: BMW Motorrad

Leggi altri articoli in Marchi moto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati