Triumph: nell’aggiornato listino figurano le nuove Trident e Tiger 850 Sport

Due recenti novità

Triumph: nell’aggiornato listino figurano le nuove Trident e Tiger 850 SportTriumph: nell’aggiornato listino figurano le nuove Trident e Tiger 850 Sport

Nel listino della gamma Triumph Motorcycles, valido dal primo gennaio 2021, compaiono la nuova Tiger 850 Sport nel raggruppamento delle Adventure e la nuova Trident tra gli esemplari Roadster.

Informazioni

In base alle indicazioni: “I prezzi di listino si intendono Franco Concessionario, IVA compresa e includono due anni di Assistenza Stradale, due anni di Garanzia & Welcome Pack.”
Tenendo presente il listino aggiornato nel quale figurano i diversi esemplari in gamma, la nuova Triumph Trident è proposta a partire da 7.995,00 euro, mentre la Triumph Tiger 850 Sport partendo da 11.400,00 euro.

Triumph Trident 660

Una roadster riconoscibile dallo stile caratterizzante e le dimensioni contenute, con un’altezza della sella ridimensionata a quota 805 millimetri e un indicato peso in ordine di marcia di 189 kg. La nuova Triumph Trident 660 è dotata di un telaio in tubi di acciaio ridefinito, associato a un pacchetto di sospensioni Showa. Davanti figura una forcella Showa upside down con funzionalità separate ed escursione di 120 mm, dietro invece un mono ammortizzatore Showa di tipo monoshock regolabile nel precarico con un’escursione massima di 133,5 mm, riprendendo ancora le informazioni.
Il sistema frenante comprende soluzioni Nissin con sistema ABS e la parte tecnologica risulta variegata, annoverando un nuovo specifico proiettore frontale a LED di tipo circolare da sette pollici, caratterizzante come il fanalino posteriore integrato nella sezione del codino sempre LED e gli indicatori direzionali ancora a LED con funzione di disattivazione automatica. La strumentazione risulta digitale su un display TFT a colori, oltre a uno LCD “white-on-black”.
Il pacchetto elettronico include due riding mode “Road” e “Rain”, ride-by-wire e controllo di trazione disattivabile.
Il modello presenta un propulsore a tre cilindri da 660 cc. La potenza massima risulta di 81 cavalli a 10.250 giri/minuto, mentre la coppia di 64 Nm a 6.250 giri/minuto. Si segnala anche una possibilità rivolta a possessori di patente A2.

Triumph Tiger 850 Sport

Un esemplare con un design scolpito e una firma luminosa distintiva che comprende una funzione DRL e faro anteriore, faretto posteriore e indicatori di direzione a LED. Il modello presenta una strumentazione su schermo TFT da 5 pollici, una sella sottile studiata per trasmettere un certo comfort. Un’ottimizzazione complessiva considerando anche un manubrio regolabile nell’inclinazione, agevolando una posizione di guida eretta. La seduta può essere regolata su due posizioni lungo 20 mm tra 810-830 mm, secondo le informazioni. L’interasse risulta di 1.556 mm e il serbatoio può accogliere 20 litri di carburante.
La nuova Triumph Tiger 850 Sport è dotata di telaio a traliccio in acciaio modulare, che accomuna il modello alla panoramica Tiger. Figura anche un telaietto posteriore imbullonato. Il peso a secco risulta di 192 kg e la ciclistica comprende soluzioni Marzocchi all’anteriore e al posteriore, quindi un impianto frenante composto davanti da un sistema a doppio disco flottante da 320 mm con pinze Brembo Stylema® a 4 pistoncini monoblocco ad attacco radiale e ABS, invece dietro un solo disco da 255 mm abbinato a una pinza Brembo a singolo pistoncino e ABS.
Nella dotazione elettronica si segnalano anche due riding mode Road e Rain con interventi tramite il comando del gas ride-by-wire su erogazione e l’intervento del traction control, disattivabile attraverso il dashboard TFT.
Il cuore propulsivo a tre cilindri in linea da 888 cc è caratterizzato da una sequenza di scoppi irregolari T-Plane. La potenza massima segnalata risulta di 85 cavalli a 8.500 giri/minuto con un vertice di coppia di 82 Nm a 6.500 giri/minuto. Proposto in Europa un kit di depotenziamento rivolto a possessori di patente A2, con un differente comando del gas e una mappatura motore dedicata. Un’operazione reversibile presso le concessionarie Triumph Motorcycles, come segnalato in precedenza.

Foto: Triumph Motorcycles

Leggi altri articoli in Marchi moto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati