Aprilia RS 660: la nuova sportiva raccontata da varie prospettive [VIDEO]

La proposta di un nuovo concetto dinamico

Aprilia RS 660: la nuova sportiva raccontata da varie prospettive [VIDEO]Aprilia RS 660: la nuova sportiva raccontata da varie prospettive [VIDEO]

Una visione aerodinamica, un profilo filante, una ciclistica pensata per sostenere un dinamismo sportivo e un cuore bicilindrico che trasmette vivacità. L’Aprilia RS 660 è protagonista in questo filmato proposto da Aprilia Official. Un video in cui il progetto è raccontato considerando diversi aspetti.

Tecnica e prestazioni

Intervengono vari specialisti su altrettanti temi collegati al modello. Uno degli aspetti distintivi è la firma luminosa frontale, come altrettanto caratterizzante e ricercata è quella retrostante. In evidenza anche le colorazioni e una doppia carenatura legata a una ciclistica studiata in funzione dell’agilità prestazionale. Interessante poi la panoramica elettronica, tenendo presente un elenco che comprende: una strumentazione digitale TFT su schermo a colori, piattaforma inerziale a sei assi, un pacchetto di controlli elettronici attivi APRC e acceleratore elettronico Ride-by-Wire, Cornering ABS multimappa e cinque Riding Mode (Commute, Dynamic e Individual per l’uso quotidiano; Challenge e Time Attack per un uso in pista).

Il progetto della nuova Aprilia RS 660 include un telaio a doppio trave in alluminio, materiale impiegato anche per il forcellone. L’interasse raggiunge 1.370 millimetri, l’inclinazione del cannotto di sterzo risulta di 24,1° e il motore figura come elemento portante. Tenendo presente un’omologazione Euro 5, in base alle informazioni questo cuore è dotato di distribuzione a doppio albero a camme in testa e quattro valvole per cilindro. Un propulsore bicilindrico da 660 cc con una potenza che raggiunge 100 cavalli da rapportare a un peso in ordine di marcia di 183 kg, come segnalato. Una spinta di 100 cavalli trasmessa a 10.500 giri/minuto, considerando anche una capacità di allungo con limitatore spostato sino al margine degli 11.500 giri/minuto. Si indica anche una coppia di 67 Nm a 8.500 giri/minuto, con l’80% già disponibile dai 4.000 giri/minuto e il 90% toccando i 6.250 giri/minuto. Segnalata anche una versione da 95 cavalli depotenziabile rivolta a possessori di patente A2.

Video: Aprilia Official
Foto: Aprilia

Leggi altri articoli in Marchi moto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati