Yamaha Motor: evoluzione e innovazione Euro 5 per il 2021 [FOTO]

Novità, aggiornamenti e qualche uscita di scena

Yamaha Motor ha presentato per il 2021 diversi esemplari che spaziano dal panorama Hyper Naked a quello Sport Touring e uno degli aspetti più interessanti risulta l’omologazione Euro 5, un nuovo fronte evolutivo per il settore industriale delle due ruote con l’adozione di soluzioni sempre più avanzate pensando al rispetto per l’ambiente.

Motori Euro 5

Con le nuove norme i propulsori della proposta Yamaha da 125 cc ai crossplane CP2, CP3 e CP4 sono stati aggiornati per essere conformi alle normative Euro 5. Aggiornamenti sempre in linea con l’obiettivo di Yamaha di raggiungere il “KANDO” proponendo giovamento ed entusiasmo di guida con la sua produzione, come segnalato.

Adventure

Tra i modelli più versatili, la Ténéré 700 rappresenta uno dei modelli di media cilindrata che attraggono un discreto interesse coniugando maneggevolezza e prestazioni su diverse tipologie di strada. In evidenza anche la Ténéré 700 Rally Edition, ricordando i protagonisti di Yamaha in Dakar e dotata di colori peculiari. Per il 2021 le moto saranno conformi alle accennate normative Euro 5, con una proposta presso i concessionari Yamaha partendo da marzo del 2021. Mentre dopo 10 anni di azione e ricordi, rispondendo agli appassionati di avventura, si segnala l’uscita dalla gamma Yamaha della XT1200Z Super Ténéré.

Hyper Naked

La panoramica MT di Yamaha per il 2021 comprende le rinnovate MT-09 e MT-09 SP dotate di un aspetto grintoso, un telaio leggero ridefinito e un propulsore con cilindrata superiore. Affinata anche la MT-07 caratterizzata da un nuovo aspetto e altri aspetti peculiari. Nuovo il motore della MT-125 conforme alla normativa Euro 5 e proposta, come segnalato, in una nuova distintiva colorazione storm fluo. Aggiornato anche il resto della gamma rispondendo alla normativa Euro 5 entro la conclusione del 2021, riprendendo ancora le indicazioni.

Sport Heritage

Aspetto vintage e tecnologia attuale in simbiosi, per una proposta che esterna carattere e dinamismo. Gli esemplari Sport Heritage sono tra le moto più ricercate e distintive nell’intero paronama e, con un nuovo propulsore Euro 5 CP2, l’esemplare XSR700 sarà proposto presso i concessionari Yamaha partendo da marzo 2021. Si segnala poi che entro la fine del 2021 anche il resto della gamma sarà aggiornato alla normativa Euro 5.

Sport Touring

Le nuove Yamaha Tracer 9 e Tracer 9 GT, da poco mostrate, rappresentano un ulteriore evoluzione di questa proposta per il 2021. Esemplari con un nuovo look, come nuovi sono anche il telaio e il propulsore, arricchiti anche da soluzioni elettroniche che ne rafforzano la versatilità e l’impiego. Versatile è anche la Tracer 7 proposta nel 2021 in due nuove colorazioni: Redline con veste in rosso accesso che ne sottolinea il carattere sportivo, quindi Tech Kamo in una variante grigio-verde. Per gli appassionati di viaggi, poi, si cita l’esemplare Tracer 7 GT dotato di parabrezza touring, adattatore USB, sella confortevole, borse laterali con supporti e set di serrature. Un equipaggiamento funzionale durante gli spostamenti.
Invece parlando della FJR1300, un altro noto esemplare Sport Touring scelto da oltre 120.000 motociclisti nel mondo e impiegato anche da Forze dell’Ordine in Europa, Yamaha interromperà la produzione nel 2021, in base alle indicazioni.

Supersport

Passando infine al panorama sportivo del brand, la R6 per il 2021 è stata pensata solo per l’impiego su pista. I potenziali interessati, appassionati di competizioni e piloti, possono acquistare la R6 Race, ovvero una R6 standard non omologata presso un concessionario Yamaha e trasformarla in un esemplare pronto per affrontare ad esempio una giornata in pista o un impegno in gara.
Passando alla compatta R125 per il 2021 presenta un motore Euro 5 come le potenti espressioni di vertice R1 e R1M. Da indicazioni, aggiornato alla normativa Euro 5 entro la fine del 2021 anche il resto della gamma Supersport.

Foto: Yamaha Motor

Leggi altri articoli in Marchi moto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati