BMW G 310 R: per il 2021 rinnovata e affinata la compatta Roadster [FOTO]

Propulsore monocilindrico omologato EU-5

Grinta estetica e agilità sono aspetti caratterizzanti della BMW G 310 R, evoluta e dotata di un cuore omologato EU-5.

Caratteristiche

Iniziando dallo stile, spiccano due colorazioni di base e un’esclusiva variante “Sport”. Un aspetto che ricorda la più ruggente BMW S 1000 R considerando proprio la peculiare combinazione di colori con coperchi dei carter motore per l’alternatore, frizione e pompa di raffreddamento, nonché piastra del poggiapiedi e maniglia posteriore in Titanium Grey Metallic.
Assieme a una tinta Cosmic Black è proposta una variante Polar White, che oltre alle decorazioni tematiche in blu offre un prospetto vivace e distintivo dei tradizionali colorazioni legate a BMW. Sull’altra versione Sport si segnala un colore base Limestone Metallic e spicca una grafica rossa “R” sui pannelli laterali della carenatura, oltre alla tonalità rossa su telaio e ruote. Una veste spiccatamente grintosa.
Tra gli altri aspetti in evidenza, si sottolinea un nuovo faro a LED con indicatori direzionali sempre a LED sommati alla fanaleria retrostante a LED. Il nuovo gruppo ottico frontale proietta un’illuminazione chiara e uniforme, secondo quanto indicato. Le funzioni di luminosità possono essere gestite utilizzando i blocchetti comandi sul manubrio a sinistra.
Si segnalano anche leve al manubrio per freno e frizione regolabili in quattro posizioni. La posizione 3 della regolazione della leva del freno combacia con la distanza della leva del modello precedente. In prima posizione la leva del freno è più vicina al manubrio di 6 mm, secondo le indicazioni.

Motore e tecnica

Il cuore omologato EU-5 della rinnovata BMW G 310 R è un propulsore monocilindrico raffreddato a liquido da 313 cc a quattro valvole, due alberi a camme in testa e iniezione elettronica.
Peculiari di questa unità sono la testa del cilindro ruotata di 180 gradi con l’aspirazione nella parte anteriore con lo scarico nella parte posteriore e l’inclinazione del cilindro verso la parte retrostante. Un motore equipaggiato con un acceleratore elettronico, un attuatore elettronico dell’acceleratore, per una risposta ancora più diretta. L’aumento automatico del regime di rotazione al minimo scongiura un eventuale smorzamento improvviso, come indicato. Tra le novità anche una frizione anti-saltellamento auto-rinforzante in funzione della sicurezza di marcia. Tornando al propulsore la potenza segnalata risulta di 34 cavalli (25 kW) a 9.500 giri/minuto con un vertice di coppia di 28 Nm a 7.500 giri/minuto.

Foto: BMW Motorrad

Leggi altri articoli in Marchi moto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati