Bosch, Integrated Connectivity Cluster: uno split screen integrato per moto

Schermo connesso e soluzione mySPIN

Bosch, Integrated Connectivity Cluster: uno split screen integrato per motoBosch, Integrated Connectivity Cluster: uno split screen integrato per moto

Un display con funzionalità di divisione delle schermo programmabile, visualizzando diverse informazioni riguardanti il veicolo e i contenuti delle app dallo smartphone, risulta una soluzione già legata al panorama automobilistico e il nuovo Integrated Connectivity Cluster di Bosch propone questa funzionalità per i mezzi a due ruote attraverso uno schermo TFT da 10,25 pollici. La soluzione per l’integrazione mySPIN, poi, permette la visualizzazione dei contenuti del telefono connesso.

Il tema della sicurezza

Da fornitore leader di sistemi di sicurezza per moto, l’attenzione di Bosch è rivolta verso la sicurezza durante la guida, proponendo anche un’esperienza funzionale e comoda. Un tema cruciale è proprio la connettività con il mezzo e un esempio è Help Connect, una soluzione di chiamata d’emergenza connesso per moto in caso di incidente, con l’invio rapido e automatico di servizi di primo soccorso.

La connessione

In base a un sondaggio Bosch, circa il 90% dei motociclisti usa lo smartphone per preparare o verificare i percorsi durante il viaggio. Un terzo di loro rischia anche la propria incolumità consultando il proprio dispositivo anche in marcia. Bosch ha realizzato mySPIN per l’integrazione dello smartphone, tenendo presente dunque sicurezza ed esigenze d’interazione.
Proposto nel segmento Powersports dal 2018 sui veicoli BRP, che comprendono per esempio i cosiddetti veicoli all-terrain o le moto d’acqua, mySPIN sarà integrato per la prima volta sui motocicli. Ducati lo inserirà anche con il nuovo display da 6,5 pollici di Bosch senza l’opzione di divisione schermo e dal 2021 anche Kawasaki adotterà questa soluzione, come segnalato.

Accesso ai dati

Il nuovo display TFT da 10,25 pollici farà il suo debutto nell’anno su esemplari a due ruote BMW. Le rinnovate dimensioni consentono di osservare tutte le informazioni importanti senza distrazioni. Gli utenti possono stabilire quali contenuti desiderano visualizzare, gestendo le operazioni tramite il manubrio. I contenuti di un’app per smartphone, ad esempio, risultano adattati automaticamente con mySPIN per mostrare i dati di rilievo. La divisione del prospetto permette di continuare a visualizzare i dati cruciali tipo notifiche e velocità, secondo le indicazioni.

Foto: Bosch

Leggi altri articoli in Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Mobilità elettrica

Doppia novità in casa Niu: N-GT e M+

N-GT ha due batterie rimovibili agli ioni di litio da 60V36Ah e ricaricabili in 3 ore e 30, è in grado di raggiungere una velocità massima di 70 km/h per un’autonomia superiore ai 130 km
Niu, il marchio di smart scooter elettrici, ha annunciato il lancio di due modelli realizzati ad hoc per il mercato