BMW R nineT: una panoramica della rinnovata gamma [VIDEO]

Novità e contenuti

BMW R nineT: una panoramica della rinnovata gamma [VIDEO]BMW R nineT: una panoramica della rinnovata gamma [VIDEO]

Le nuove BMW R nineT, una famiglia composta dagli esemplari R nineT, R nineT Pure, R nineT Scrambler e R nineT Urban G/S, presentano aspetti evoluti di tipo estetico e tecnologico.

Look e opzioni

Nel video proposto da BMW Motorrad si offre una sintesi dedicata. L’evoluzione degli esemplari BMW R nineT è rimarcata dalle colorazioni, da soluzioni tecniche e optional segnalati.
Elencate delle finiture per vernice standard e opzionale tra cui una “Edizione 40 Anni GS” di R nineT Urban G/S in edizione limitata e distinguibile dalla combinazione di nero e giallo che rievoca la R 100 GS in coincidenza del 40° anniversario di GS.
In evidenza anche Riding Modes Pro con le modalità aggiuntive “Dyna” per gli esemplari R nineT e R nineT Pure e “Dirt” collegata a R nineT Scrambler e R nineT Urban G/S, disponibili come optional singoli, quindi soluzioni come DTC (Dynamic Traction Control) e controllo della coppia di trascinamento del motore (MSR). Opzionale anche il pacchetto Comfort che include manopole riscaldate, cruise control e Riding Modes Pro, considerando ancora le informazioni.
Tra gli optional extra singoli si citano anche il design del silenziatore opzionale e la luce di svolta adattiva e poi la caratterizzante linea “Option 719” con creazioni esclusive, scegliendo tra pacchetti di parti fresate o ruote di vario tipo e, tenendo presente la gamma di Accessori Originali BMW Motorrad, una modifica retrostante con finale corto e supporto targa posto dietro la ruota, quindi anche una parte terminale in stile tracker.
Distintivi anche i gruppi ottici e gli indicatori direzionali bianchi dotati di tecnologia LED, quindi si elencano anche una presa di ricarica USB e uno strumento con quadrante circolare di nuova concezione con il logo BMW e spie “invisibili” se non illuminate, come indicato.

Unità boxer Euro 5

A livello tecnico si segnala una soluzione ABS Pro in combinazione con DBC (Dynamic Brake Control), rafforzando la sicurezza in frenata anche a moto piegata in curva, quindi un nuovo ammortizzatore con smorzamento dipendente dalla escursione (WAD) con una funzionale regolazione manuale del precarico della molla e modalità di guida “Rain” e “Road”, sempre riprendendo le caratteristiche elencate.
Il cuore dei nuovi modelli R nineT è boxer da 1.170 cc, definito tramite interventi su messa a punto tecnica e visiva, considerando l’omologazione EU-5. La potenza massima risulta di 109 cavalli (80 kW) a 7.250 giri/minuto, in precedenza di 110 cavalli (81 kW) a 7.750 giri/minuto, mentre la coppia massima resta di 116 Nm a 6.000 giri/minuto.
Nelle teste dei cilindri spicca un nuovo sistema di turbolenza che gira la miscela per ottimizzare la combustione, valutando una curva di potenza e coppia consistente e affinata soprattutto nell’arco tra i 4.000 e i 6.000 giri/minuto, come riferito.

Foto e video: BMW Motorrad

Leggi altri articoli in Marchi moto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati