Aprilia RS 660: un prospetto delle colorazioni [VIDEO]

Acid Gold, Apex Black e Lava Red

Aprilia RS 660: un prospetto delle colorazioni [VIDEO]Aprilia RS 660: un prospetto delle colorazioni [VIDEO]

Le tre varianti cromatiche della nuova Aprilia RS 660 suggeriscono una vivace sportività collegata a un pulsante bicilindrico parallelo frontemarcia da 660 cc.

Tinte caratterizzanti

Tre livree messe in evidenza in un filmato proposto da Aprilia Official. Tramite il distintivo e inedito Acid Gold si sottolineare il dinamismo giovanile e il design ricercato della RS 660. Più classica la versione Apex Black dove spicca il colore nero, una delle storiche tinte legate al marchio nel connotativo contrasto con le componenti in rosso acceso. Quindi la versione Lava Red caratterizzata da altre tonalità della tradizione, nello specifico gli accostati colori viola e rosso che richiamano la RS 250 in variante Replica Reggiani del 1994, nell’era dei motori a due tempi, ricordata da diversi appassionati.

La moto

Anticipata attraverso una concept bike a novembre del 2018, l’esemplare è stato introdotto nella passata edizione di EICMA e, oltre all’aspetto filante collegato alla doppia carenatura, presenta un funzionale rapporto peso/potenza (183 kg in ordine di marcia/100 cavalli) a fronte di una ciclistica studiata per essere prestante.
Spicca un’articolata firma luminosa anteriore, così come altrettanto ricercato e il disegno posteriore. Il design aerodinamico è legato a un nuovo telaio a doppio trave in alluminio come il forcellone, con un interasse di 1.370 millimetri e inclinazione del cannotto di sterzo di 24,1°.
Il propulsore figura come elemento portante. Un cuore nuovo di dimensioni contenute con omologazione Euro 5, che comprende una distribuzione a doppio albero a camme in testa e 4 valvole per cilindro, ripreso dalla bancata anteriore del V4 di 1100 cc.
Variegata sia la panoramica degli accessori ma anche quella elettronica, partendo da una strumentazione digitale TFT su schermo a colori, quindi un pacchetto di controlli elettronici attivi APRC, cinque Riding Mode (Commute, Dynamic e Individual per l’uso quotidiano; Challenge e Time Attack per un uso in pista) e un affinato Cornering ABS multimappa, acceleratore elettronico Ride-by-Wire e piattaforma inerziale a sei assi.
L’unità bicilindrica da 660 cc propone 100 cavalli da rapportare a 183 kg di peso in ordine di marcia, come accennato. Potenza raggiunta a 10.500 giri/min, valutando anche una capacità di allungo con limitatore spostato sino alla soglia degli 11.500 giri/minuto. Mentre la coppia massima risulta di 67 Nm a 8.500 giri/min, con l’80% disponibile dai 4.000 giri/minuto e il 90% toccando i 6.250 giri/minuto, come indicato. Ma si segnala anche in una versione da 95 cavalli depotenziabile, pensando ai possessori di patente A2.

Video: Aprilia Official
Foto: Aprilia

Leggi altri articoli in Marchi moto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati