Ducati, Scrambler 1100 Dark PRO: il modello d’accesso alla panoramica 1100 PRO [FOTO]

Disponibile da ottobre 2020

Ducati introduce il nuovo Scrambler® 1100 Dark PRO, un esemplare proposto in livrea Dark Stealth.

Caratteristiche in breve

Il design caratterizzante ricorda gli esemplari Scrambler® 1100 PRO e Sport PRO. Scrambler® 1100 Dark PRO è distinguibile osservando la colorazione in nero opaco, le componenti in alluminio anodizzato naturale e gli specchi retrovisori in stile classico. La tinta nera, come indicato, riveste telaio in tubi d’acciaio, telaietto posteriore in alluminio e le cover in alluminio. Nella zona retrostante spiccano il doppio scarico laterale destro e il porta targa basso. Il serbatoio può contenere 15 litri di carburante, l’altezza della sella risulta di 810 millimetri.

Dal punto di vista tecnologico, si segnalano un sistema di gestione elettronica Ride by Wire e piattaforma inerziale. Come gli altri modelli della famiglia 1100 PRO, tenendo presente la sicurezza, la moto presenta un Ducati Traction Control (DTC) regolabile su quattro livelli e calibrato appositamente, oltre a un sistema ABS Cornering legato all’impianto frenante Brembo costituito da un doppio disco anteriore da 320 mm con due pinze a quattro pistoncini monoblocco Brembo M 4.32B ad attacco radiale, quindi un disco retrostante da 245 mm abbinato a una pinza ad un pistoncino di 34 mm. Citati anche tre Riding Mode: Active, Journey e City (potenza più contenuta), considerando preferenze e stili di guida.
L’unità motrice omologata Euro 5 è di tipo bicilindrico a L da 1.079 cm³, abbinata a un cambio a sei rapporti. La potenza massima erogata risulta di 86 cavalli a 7.500 giri/minuto e la coppia massima di 88,4 Nm a 4.750 giri/minuto.

Disponibilità

Il nuovo Scrambler® 1100 Dark PRO è proposto da ottobre 2020 partendo da 12.490 euro, come segnalato, presso i concessionari Ducati e Scrambler Camp.

Foto: Ducati Scrambler

Leggi altri articoli in Marchi moto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati