KTM 450 SMR 2021: una nuova definizione nel panorama Supermoto [FOTO]

Motore monocilindrico da 450 cm³ e 63 cavalli

KTM introduce la nuova 450 SMR, un ulteriore esempio di vivacità tecnologica.

Ciclistica

Il telaio sviluppato è in acciaio al cromo-molibdeno, valutando flessibilità e torsione in vista dell’impiego su tracciati da Supermoto. Si evidenza una ciclistica consistente e raccordata con un telaietto posteriore in alluminio da 900 grammi. Le piastre della forcella, anche queste in alluminio e fresate CNC, presentano un off-set di 16 millimetri. Il manubrio risulta regolabile in tre posizioni.
Impiegato un pacchetto di sospensioni WP XACT con una forcella ad aria da 48 mm, tecnologia AER ed escursione di 285 mm, sottolineando funzioni di compressione e ritorno separate oltre a una soluzione di smorzamento “mid-valve”. Nevralgico anche il forcellone pressofuso con una possibile gestione dell’interasse in funzione della trazione.
Citato poi un monoammortizzatore WP XACT regolabile con escursione di 266 mm e leveraggio progressivo.
L’impianto frenate è Brembo, composto da un freno anteriore con una pinza radiale a quattro pistoncini, pompa radiale e disco flottante da 310 mm; mentre dietro figurano una pinza a singolo pistoncino e un disco da 220 mm.
Le ruote tubeless Alpina sono a raggi e risultano da 16,5 pollici davanti e 17 pollici dietro, rivestite con pneumatici slick Bridgestone.

Motore e tecnica

Il propulsore è monocilindrico da 450 cm³, come quello che anima la 450 SX-F nel Mondiale Motocross e nell’AMA Supercross. Il pistone da 320 grammi agisce in un cilindro in alluminio leggero con alesaggio di 95 mm. Citati anche un corpo farfallato Keihin da 44 mm, mappature, launch control e controllo della trazione. La cassa del filtro dell’aria risulta specifica e il serbatoio può contenere sette litri di carburante.
Con poco più di 27 kg di peso, si indica una potenza di 63 cavalli. Questo cuore risulta collocato nel telaio tenendo presenti la centralizzazione delle masse e il dinamismo del mezzo. Strategico per la maneggevolezza anche il posizionamento dell’albero motore. L’imbiellaggio consente di portare gli intervalli di manutenzione a 100 ore, come segnalato.
Un cuore collegato a un cambio a cinque marce sviluppato da Pankl Racing Systems da sommare a un sensore e a mappature specifiche per ogni rapporto. Figura anche una nuova frizione antisaltellamento Suter.
Tra gli aspetti interessanti del modello spicca poi un doppio radiatore in alluminio, localizzato sempre in modo da massimizzare la centralizzazione dei pesi.

Proposta

Un esemplare commercializzato al prezzo di 10.990 euro, secondo le informazioni. Ulteriori indicazioni presso i Concessionari KTM.

Foto: KTM

Leggi altri articoli in Marchi moto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati