MV Agusta Superveloce 800: sportività combinata a stile [FOTO]

Motore a tre cilindri da 798 cc, 148 cavalli di potenza

Storia, esperienza sportiva, passione e sistemi all’avanguardia. MV Agusta Superlveloce 800 è subito distinguibile dal design grintoso e allo stesso tempo ricercato, che richiama il passato.

Estetica e concetto

Tratti filanti, arrotondati associati ad altri più profilati, suggeriscono fluidità. Una nuova creazione del Centro Stile CRC che trasmette una nuova prospettiva nel segmento delle moto vintage. Dalle prime fasi i designer CRC/MV Agusta hanno impiegato nuove tecnologie di real-time render e visori VR, tenendo presenti contemporaneamente estetica del modello, celando ad esempio elementi di fissaggio, quindi la funzionalità.
Connotativi il cupolino allungato, il codino protratto, i gruppi ottici, gli estesi e profilati pannelli laterali. Diversi anche i particolari che richiamano alla mente i 37 titoli mondiali del marchio varesino.
Il faro frontale è composto da un elemento poliellissoidale full LED bi-funzione, quindi la luce di posizione, sempre a LED, figura nel supporto della strumentazione. Di tipo LED anche il gruppo ottico retrostante.
Il quadro strumenti deriva dalla Brutale 1000 Serie Oro, un display TFT da cinque pollici a colori con aspetti grafici dedicati. Si accede ai menu tramite un joystick multi-funzione localizzato sul blocchetto sinistro. Attraverso la strumentazione è possibile gestisce diverse impostazioni utilizzando una connessione Bluetooth diretta al dispositivo mobile e in mirroring è possibile usare le funzionalità legate alla App MV Ride.
La Superveloce 800 presenta sovrastrutture realizzate in materiali termoplastici, con spessori calibrati per contenere il peso. Attenzione dedicata anche alla verniciatura attraverso la stesura di molteplici strati di colore e nel finale un manto trasparente. Si citano anche accessori a pagamento e speciali componenti per personalizzare il modello, come ad esempio cerchi a raggi in lega di alluminio o uno scarico a tre vie aperto da abbinare a una centralina dedicata.

Ciclistica

Tecnicamente è una moto affine alla MV Agusta F3 800, considerando le quote principali, le piastre laterali e il traliccio centrale, a differenza del telaietto anteriore e quello posteriore che risultano specifici. Si è lavorato anche sulla posizione di guida, tenendo presente il comfort del pilota. Si indicano un’altezza della sella di 830 millimetri con interasse di 1.380 mm, il peso a secco indicato ammonta a 173 kg, il serbatoio può contenere 16,5 litri.
La forcella è Marzocchi con steli da 43 mm di diametro, l’ammortizzatore Sachs. La sospensione posteriore utilizza un link ottimizzato, come sulla F3, sviluppato anche in questo caso per trasmettere un certo comfort nella prima parte di escursione. Specifico l’ammortizzatore, scelto per la Superveloce 800. Forcella e ammortizzatore possono essere regolati, gestendo precario molla, compressione ed estensione.
L’impianto frenante risulta Brembo, composto anteriormente da una coppia di pinze radiali a 4 pistoncini di 34 mm, abbinata a dischi di 320 mm di diametro, mentre dietro una pinza posteriore con 2 pistoncini affiancata a un disco di 220 mm. L’ABS Bosch 9 Plus Race Mode presenta una soluzione RLM (Rear wheel Lift-Up Mitigation), scongiurando possibili sollevamenti della ruota retrostante.

Motore e tecnologia

Il propulsore a tre cilindri in linea, quattro tempi, è caratterizzato da dimensioni compatte e un peso contenuto. Un cuore dotato di albero motore controrotante. La cubatura ammonta a 798 cc e il doppio albero a camme in testa gestisce 12 valvole di aspirazione e scarico in titanio. Spinta e coppia risultano pari a quelli della F3 800, cioè 148 cavalli (108 kW) a 13.000 giri/minuto e 88 Nm (8,97 kgm) a 10.600 giri/minuto. Adottando uno scarico sdoppiato opzionale per l’utilizzo in pista, con due terminali sul lato destro e uno sul sinistro, la potenza della Superveloce 800 sale a 153 cavalli raggiunta a 13.250 giri/minuto. Di serie figurano tre terminali sovrapposti sul lato destro.
La dotazione elettronica prevede quattro mappe motore (Sport, Race, Rain e la personalizzabile Custom), Traction Control (system) con otto livelli di intervento anche disinseribile, cambio a sei marce elettronico MV EAS 2.1 Up&Down, secondo le informazioni.

Foto: MV Agusta

Leggi altri articoli in Marchi moto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati