Suzuki V-Strom Academy 2020: esplorazione e tecnica in sella alla V-Strom 1050 XT [VIDEO]

Nel pavese, al Castello di Luzzano

Suzuki V-Strom Academy 2020: esplorazione e tecnica in sella alla V-Strom 1050 XT [VIDEO]Suzuki V-Strom Academy 2020: esplorazione e tecnica in sella alla V-Strom 1050 XT [VIDEO]

La passione per l’esplorazione emerge alla Suzuki V-Strom Academy, dove gli amanti del fuoristrada affinano le loro abilità e al tempo stesso possono conoscere il carattere della nuova V-Strom 1050 XT.

La nuova Sport Enduro Tourer

Un esemplare con telaio a doppia trave d’alluminio leggero, sospensioni regolabili, cerchi a raggi e spinto da un propulsore bicilindrico a V di 90°, Euro 5, che propone 107,4 cavalli di potenza. All’Academy sono impiegati pneumatici tassellati Anlas Capra X. Tra gli aspetti interessanti del mezzo figurano anche: una serie di soluzioni elettroniche associate al pacchetto Suzuki Intelligent Ride System con una funzionale piattaforma inerziale Bosch, che segue i movimenti in sei direzioni lungo tre assi; un manubrio in alluminio a sezione variabile; sella regolabile e pedane di tipo off-road, come ricordato. Inoltre si citano gruppi ottici e frecce a LED, paramani, cavalletto centrale, paramotore e paracarter in alluminio.

I corsi

Due differenti momenti nel corso della giornata: una mattinata dedicata all’apprendimento delle tecniche di guida, mentre nel pomeriggio la conferma pratica delle nozioni apprese. Le date in calendario elencate dopo le sessioni del 20 e 21 giugno, sono: 11 luglio, 12 luglio, 12 settembre, 13 settembre, 26 settembre, 27 settembre, riprendendo le indicazioni. Corsi effettuati tenendo sempre presente la sicurezza complessiva.
La terza stagione oltre alla nuova V-Strom 1050 XT nel parco moto comprende un’aggiornata proposta didattica sotto la supervisione dell’esperto Andrea Beconi, già protagonista nella Nazionale Enduro e Campione Europeo di Enduro nel 2009 con Suzuki, come ricordato.

Video: Suzuki Moto Italia
Foto: Suzuki

Leggi altri articoli in Marchi moto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati