Ducati Superleggera V4: la definizione dell’esclusiva sportiva [VIDEO]

Tecnica e simbiosi costruttiva

Ducati Superleggera V4: la definizione dell’esclusiva sportiva [VIDEO]Ducati Superleggera V4: la definizione dell’esclusiva sportiva [VIDEO]

Mani sapienti, precisione, un costante percorso verso la realizzazione della Ducati Superleggera V4, la potente e tecnologica sportiva in serie limitata.

Un modello legato all’idea di “sogno”

In totale 500 esemplari. Una moto che presenta caratteristiche distintive, peculiari, esclusive, osservando l’impostazione aerodinamica con delle appendici biplano che richiamano gli studi fatti sulla Ducati MotoGP 2016. Il carico verticale risulta di 50 kg a 270 km/h (20 Kg in più a confronto con la soluzione adottata sulla nuova Panigale V4 e sulla Panigale V4 R), ma anche le componenti meccaniche e l’elettronica abbinata.
In evidenza i vari elementi, in particolare l’utilizzo di fibra di carbonio per telaio, forcellone e ruote, e l’uso di titanio e magnesio per altre parti. Aspetti che consentono un contenimento del peso. Altrettanto caratterizzante la firma luminosa, anticipando la grinta espressa la cuore.
Sono 224 i cavalli sviluppati dal propulsore Desmosedici Stradale R V4 di 90° da 998 cc, contenuto nella massa, abbinato a uno scarico omologato Akrapovič. Il valore può salire sino a 234 cavalli con una soluzione Akrapovič in titanio compresa nel Racing Kit. Tenendo presente un peso a secco di 159 kg, cioè 16 kg in meno rispetto a una Panigale V4, il rapporto potenza/peso di base risulta di 1,41 CV/kg. Mentre con l’accennato Racing Kit, alla luce degli indicati 234 cavalli di potenza e un valore di peso di 152,2 kg, il rapporto indicato diventa di 1,54 CV/kg.

Foto e video: Ducati

Leggi altri articoli in Marchi moto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati