SEAT MÓ: la mobilità urbana secondo il brand spagnolo [FOTO]

I nuovi SEAT MÓ eKickScooter 65 e SEAT MÓ eScooter 125

SEAT MÓ è il marchio di mobilità urbana introdotto dalla casa spagnola in occasione dell’apertura di Casa SEAT (manifestazione effettuata nel rispetto delle misure di salute e sicurezza), uno spazio nel cuore di Barcellona. Presentati il monopattino SEAT MÓ eKickScooter 65 e il SEAT MÓ eScooter 125.

SEAT MÓ eKickScooter 65

Una soluzione di micromobilità rivolta a diverse tipologie di clientela, con una potenza nominale di 350 W funzionale anche in caso di pendenze di 20°, optando tra tre diverse modalità di guida: Eco, Drive e Sport.
Il monopattino SEAT MÓ eKickScooter 65 propone una mobilità agevole e risulta funzionale anche in termini di autonomia, sino a 65 km secondo le indicazioni, grazie a un pacco batterie di 551 Wh. È dotato di pneumatici privi di camera d’aria, un freno anteriore a tamburo e uno elettrico integrato alla ruota retrostante. Altro aspetto messo in evidenza è la resistenza e, rispettando le normative di alcuni mercati, SEAT MÓ eKickScooter 65 può raggiungere una velocità massima di 20 km/h.
Presenta anche un’illuminazione anteriore e posteriore, compresa quella di frenata, oltre a catarifrangenti laterale/posteriore per favorire la visibilità. SEAT MÓ eKickScooter 65 risulta proposto nella colorazione rosso intenso matte. Si segnala un tempo di ricarica di 6 ore.

SEAT MÓ eScooter 125

Altra novità legata a SEAT MÓ, questo veicolo compatto è riconoscibile dal design tecnologico. Un’altra soluzione di mobilità elettrica, affiancata a un esemplare pensato per le società che forniscono servizi di mobilità condivisa.
Si segnalano le modalità di guida City, Sport, Eco, retromarcia e un propulsore elettrico con potenza massimo di 9 kW integrato alla ruota retrostante, che propone una spinta equiparabile a uno scooter da 125 cc. La coppia ammonta a 240 Nm, scattando da 0 a 50 km/h in 3,9 secondi sino a toccare una velocità massima di 95 km/h.
Proposto in tre varianti di colore matte (rosso intenso, alluminio scuro e bianco ossigeno), questo scooter è dotato di un vano sottosella che può contenere due caschi o un casco e altri oggetti, due porte USB e, riprendendo le indicazioni, è localizzabile grazie a un’app per smartphone che riporta anche informazioni sullo stato del mezzo. Si segnala un’autonomia sino a 125 km nel contesto urbano, tenendo presente un pacco batteria agli ioni di litio da 5,6 kWh. La ricarica può essere fatta nei punti specifici lasciando la batteria integrata nello scooter, oppure è possibile staccarla e collegarla a una presa domestica.
Parlando invece di condivisione, l’esemplare proposto per le società di sharing disporrà degli stessi elementi di base del mezzo già citati, includendo aspetti studiati per i servizi di mobilità urbana, considerando un esclusivo colore alluminio scuro matte con adesivi dedicati, un supporto per il telefono, retromarcia e un baule dedicato per ospitare due caschi.

Foto: SEAT

Leggi altri articoli in Mobilità elettrica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati