Suzuki V-Strom Tour 2020: nuovo fine settimana di test in Lombardia e Piemonte [FOTO]

Altre possibilità per provare la nuova V-Strom 1050 XT

Le squadre del Suzuki V-Strom Tour 2020 fanno scalo in Lombardia e Piemonte per un nuovo weekend con protagonista la nuova V-Strom 1050 XT. Previsti altri eventi tra sabato 13 e domenica 14 giugno.

Il nuovo esemplare Sport Enduro Tourer

La “globetrotter” Suzuku V-Strom 1050 XT è protagonista di questi appuntamenti, grazie a quali è possibile conoscerne gli aspetti e il carattere stradale. La dotazione comprende diversi dispositivi elettronici cha agiscono i simbiosi nel pacchetto Suzuki Intelligent Ride System e una piattaforma inerziale Bosch. Nel cosiddetto “SIRS” figurano soprattutto traction control regolabile su tre livelli e disattivabile, quindi le diverse soluzioni #PartiFacile, #FrenaInPIega e #FrenaSicuro. In evidenza anche il Suzuki Drive Mode Selector con tre programmi. Tra gli altri aspetti della V-Strom 1050 XT anche fari e frecce di tipo LED, paramani, portapacchi, cavalletto centrale, tubi paramotore e paracarter in alluminio.
Una versatilità ciclistica che si deduce anche dall’impostazione, osservando la triangolazione tra manubrio in alluminio a sezione variabile, sella gestibile in altezza, ampie pedane con rivestimento in gomma, oltre a un telaio a doppia trave d’alluminio con sospensioni completamente regolabili e cerchi a raggi. Ad animare il modello è un propulsore bicilindrico Euro 5 che propone una potenza poco superiore ai 107 cavalli.

Come partecipare, eventi e sicurezza

Si può prendere parte ai test iscrivendosi tramite il sito www.suzukitour.it effettuando una registrazione online, quindi optare per una data e un luogo. In base all’evento è sottolineato l’indirizzo da cui partono gli eventi di prova, verificando anche la disponibilità del mezzo in base alle fasce orarie (indicativamente dalle ore 10:00 alle 13:00 e poi dalle ore 14:00 alle 19:00). Necessario oltre a un documento di guida valido, casco e abbigliamento protettivo di proprietà e non è possibile portare con sé un passeggero, si precisa. Potrebbero inoltre esserci variazioni o cancellazioni in base alle condizioni meteo o altre motivazioni. Possono prendere parte agli eventi solo persone in buona salute e privi di febbre, in turni gestiti evitando potenziali contatti tra i partecipanti.
La durata complessiva di ogni turno ammonta a 45 minuti, effettuando una prova su percorsi aperti alla circolazione e seguendo un apripista dell’organizzazione. Circa 30 minuti di prova e prima del test, per una decina di minuti, un briefing tecnico dedicato al mezzo.
Rispettate le norme di sicurezza in ogni momento dell’evento, dalla registrazione alla riconsegna dei mezzi, seguendo le disposizioni che limitano i rischio di un possibile contagio. Rispettato il distanziamento sociale, l’uso di dispositivi di protezione e una soluzione disinfettante. Le moto sono sanificate prima e dopo ogni prova, così come ogni elemento o accessorio impiegato nell’occasione.

Le nuove tappe

Prossimi appuntamenti in Lombardia e Piemonte, come accennato. Sabato 13 giugno 2020 una delle strutture Suzuki è presente presso Motostyle di Rivoli (TO), mentre un’altra da Mazzola Moto a Bonate Sopra (BG). Quindi domenica 14 giugno un’altra struttura itinerante fa tappa presso Ceriani Moto di Castellanza (VA) e Toso Moto di Pescate (LC), secondo le indicazioni.

Foto: Suzuki

Leggi altri articoli in Marchi moto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati