Beta RR 2T e 4T 2021: l’energico dinamismo della nuova gamma [VIDEO]

Veste rinnovata e diversi affinamenti

Beta RR 2T e 4T 2021: l’energico dinamismo della nuova gamma [VIDEO]Beta RR 2T e 4T 2021: l’energico dinamismo della nuova gamma [VIDEO]

La nuova gamma Beta RR 2T e 4T presenta una livrea prevalentemente rossa che ne evidenzia l’indole sportiva.

Esemplari 2T e 4T

Gli affinamenti dei diversi modelli sono un progressivo processo evolutivo, collegato a differenti specificità. La più compatta e leggera RR 2T 125 dotata di un carattere spumeggiante, è rivolta a giovani piloti provenienti da categorie minori ed esperti che cercano un esemplare divertente. Poi la nuova RR 2T 200 con potenza e coppia maggiori, è caratterizzata anche da un peso contenuto e un alto handling per amatori dell’enduro, citando anche un miscelatore e un avviamento elettrico.
Proseguendo la nuova RR 2T 250 presenta valori di coppia e potenza maggiormente contenuti rispetto all’esemplare top di gamma, come indicato, favorendo al tempo stesso una certa confidenza. Quindi la RR 2T 300 è rivolta a coloro che apprezzano l’uso di rapporti lunghi e una coppia erogata a tutti i regimi, valutando un motore di più ampia cubatura.
Ci sono anche gli esemplari quattro tempi, iniziando dalla nuova RR 4T 350 indicata come la più maneggevole del lotto, tenendo presente un’erogazione lineare pur sfoggiando un carattere ad alto regime. La nuova RR 4T 390 risulta, invece, una equilibrata simbiosi tra prestazioni e versatilità, dotata anche di una energica trazione. La nuova performante RR 4T 430 è animata dalla sua coppia, sottolineando l’impiego di rapporti lunghi. Quindi la nuova RR 4T 480 risulta studiata per le grandi prove e presenta caratteristiche similari all’esemplare 430, sebbene con maggior potenza e coppia per piloti allenati ed esperti, considerando ancora le indicazioni sui modelli.

L’evoluzione

Diversi gli aggiornamenti indicati, in primis un telaio affinato nell’area canotto e nei fazzoletti per intensificarne affidabilità e resistenza. Risultano rivisti gli accessori a corredo per migliorarne la protezione contro l’usura, come segnalato. Più affidabile e robusto anche il telaietto posteriore. Risalta il colore rosso fluo nella nuova veste, associato a rinnovate grafiche con convogliatori in evidenza. Si indicano anche un migliorato strumento digitale valutando la componentistica e un impianto elettrico più potente. Ridefinito il montaggio del coperchio del serbatoio, ottimizzata la scatola del filtro considerando l’impermeabilizzazione e lo stesso fissaggio del fianchetto di ispezione del filtro, così come risulta rinnovato il fissaggio dei fianchetti affinandone il montaggio.
Evidenziato a livello ciclistico un nuovo setting dell’ammortizzatore per intensificare la trazione e l’aggiornamento di diversi elementi interni della forcella ZF, pensando ad impiego a affidabilità. Interventi anche sul piatto e nello schiumato della sella migliorandone il sostegno, riportando ancora le indicazioni. Di recente è stata introdotta anche la nuova XTrainer.

Video: betamotor1905
Foto: Beta

Leggi altri articoli in Marchi moto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati