MV Agusta Rush 1000: la produzione scatterà a giugno [FOTO E VIDEO]

Serie limitata di 300 esemplari, 212 cavalli con Racing Kit

Pianificata a giugno la produzione dell’esclusiva MV Agusta Rush 1000, che rimanda al panorama “drag strip”. I primi dei 300 esemplari di questa serie limitata sono attesi verso la fine dello stesso mese e consegnati a coloro che hanno preordinato il modello direttamente dal sito ufficiale MV Agusta o presso la rete di concessionari presenti nel mondo.

La nuova hyper naked

A un prezzo di vendita di 34.000 euro, riprendendo le informazioni, questo esemplare rappresenta una sintesi dell’esperienza costruttiva del marchio varesino, con tecnologie derivate dalla Formula 1 e anche dalla MotoGP. Notevoli le prestazioni indicate che suggeriscono quelle di una MotoGP Replica, data una velocità massima superiore ai 300 km/h.
Esteticamente la nuova Rush 1000 comprende aspetti esclusivi tipici di un modello in serie limitata firmato MV Agusta, partendo dagli elaborati gruppi ottici, proseguendo verso il telaietto posteriore minimalista e la sella passeggero, la forma ricercata dei terminali di scarico, sino alla ruota anteriore a raggi e a quella posteriore lenticolare. Una copertura aerodinamica in carbonio che di solito si nota nel panorama “drag race”. Le tonalità rafforzano la resa estetica con tocchi d’eleganza e massima aggressività, grazie all’impiego di grigio scuro metallizzato opaco, carbonio opaco, bronzo metallizzato e rosso “mamba”.
In evidenza soluzioni sofisticate come un controllo di trazione su 8 livelli, “launch control” per favorire scatti adrenalinici e un cambio EAS 2.1 Up & Down che evita l’uso della frizione. Segnalato anche un sistema wheelie control system a sostegno della sicurezza. Aspetti altrettanti rilevanti sono il telaio tubolare a traliccio in acciaio CrMola e la presenza di sospensioni Öhlins EC a controllo elettronico, entrambi riscontrabili anche sulla spumeggiante Brutale 1000 RR, senza dimenticare un prestante impianto frenante con doppio disco anteriore da 32 millimetri e pinze Brembo Stylema® oltre a un disco posteriore da 220 mm legato a una pinza Brembo a 2 pistoncini, quindi ABS Bosch 9 Plus Race. L’interasse ammonta a 1.415 mm, l’altezza della sella a 845 mm, il serbatoio può contenere 16 litri di carburante, quindi il peso a secco risulta di 186 kg o 184 kg nella variante con kit, considerando scarico racing e mappa specifica.

Potenza e prestazioni

L’esclusiva Rush 1000 è animata da un propulsore a quattro cilindri in linea da 208 cavalli, che con l’adozione di un Racing KIT può raggiungere i 212 cavalli di potenza, oltrepassando i 300 km/h di velocità. Dunque una “hyper naked in modalità beast”, come suggerito.
L’opzionale Rush Racing Kit è costituito da uno scarico racing in titanio, una soluzione leggera, distinguibile dalla doppia uscita e copertura specifica in fibra di carbonio, oltre a inserti in alluminio ricavati dal pieno a lavorazione CNC. Quindi un copricodino monoposto in carbonio. Infine una gestione elettronica del motore, con una mappatura dedicata per affinare il livello di potenza espressa.

Foto e video: MV Agusta

Leggi altri articoli in Marchi moto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Marchi moto

MV Agusta: estesa di 3 mesi la garanzia

Bonus su parco moto circolante coperto da garanzia costruttore
Verso un progressivo ritorno alla tradizionale operatività, MV Agusta propone un’estensione di 3 mesi della garanzia che riguarda l’intero parco