TT Isle of Man – Ride on the Edge 2 disponibile per Nintendo Switch [VIDEO]

Virtualmente sulle strade della Snaefell Mountain

TT Isle of Man – Ride on the Edge 2 disponibile per Nintendo Switch [VIDEO]TT Isle of Man – Ride on the Edge 2 disponibile per Nintendo Switch [VIDEO]

Annunciata da Nacon e KT Racing la release di TT Isle of Man – Ride on the Edge 2 per Nintendo Switch™, giocabile utilizzando la TV o tramite handheld mode, per assaporare in modo virtuale le emozioni della leggendaria competizione.

Informazioni su TT Isle of Man – Ride on the Edge 2

Il titolo è adesso disponibile per la piattaforma Nintendo Switch™, così come è proposto per Playstation 4, Xbox One e PC.
Riprendendo le indicazioni, i giocatori possono addentrarsi in una nuova area, nella quale verificare i set-up e sfidarsi in prove ad inseguimento o time attack. Nella ridefinita modalità Carriera, è possibile passare da amatore a vincitore della Senior TT. Tra gli aspetti altrettanto interessanti la selezione del team con cui gareggiare, intervenire su diversi aspetti della moto, stabilire il calendario e gestire il percorso verso il successo finale.
In evidenza anche un curato realismo, considerando aspetti come fisica delle moto e gameplay impegnativo, dunque una visione sul casco per rendere ancora più coinvolgente l’esperienza, 27 piloti e 13 moto, assieme a 5 modelli mitici, quindi 17 tracciati addizionali e le ormai leggendarie 38 miglia del TT, i 60 km di asfalto della competizione.

Sentirsi piloti del TT

Dunque gli ingredienti sono vari e interessanti, considerando come accennato la fisica affinata, ma anche l’usura e la sfida che comprende team e piloti ufficiali del TT. KT Racing ha lavorato con due piloti professionisti pensando agli appassionati del genere: Julien Toniutti, esperto e veloce pilota francese del TT e Davey Todd, secondo classificato a livello mondiale nel videogioco e secondo debuttante più rapido nella competizione reale.
Una nuova sfida virtuale sulle celebri strade della Snaefell Mountain, che ospitano appunto il Tourist Trophy da oltre un secolo. Non mancano le imperfezioni tipiche dell’asfalto stradale, curve da affrontare in velocità e lunghi rettilinei sui quali è possibile raggiungere e anche oltrepassare i 300 km/h.

Video: Nacon Italia
Immagine: Nacon

Leggi altri articoli in Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati