Misano World Circuit Marco Simoncelli: moto di nuovo in pista [FOTO]

Sul nuovo asfalto diversi talenti del motociclismo italiano

Dal silenzio all’accensione potente di una passione che torna al Misano World Circuit Marco Simoncelli, in occasione di una sessione di allenamento. Diversi i piloti presenti, residenti in Emilia Romagna. Tra gli intervenuti anche il presidente della FMI, Giovanni Copioli, assieme al presidente della Santa Monica Spa Luca Colaiacovo e al Managing Director MWC Andrea Albani, come segnalato.

Un nuovo asfalto

Un primo approccio con il nuovo manto del Misano World Circuit, steso poco prima del recente lockdown. I piloti presenti hanno fornito feedback positivi, da quanto emerso. Il progetto, illustrato nell’edizione digitale del Motor Valley Fest, è stato curato da MCI Infrastructures Engineering di Milano, un team gestito dall’ingegnere Maurizio Crispino, Ordinario di Strade, Ferrovie ed Aeroporti al Politecnico di Milano. I lavori sono stati eseguiti dall’impresa Arletti di Modena, con fonitura dei materiali da Frantoio Fondovalle di Bologna e controlli ad opera del laboratorio Geothema di Venezia.
La selezione dei materiali è avvenuta tramite sette “campi prova”, ossia aree pavimentate di circa 200 mq che ricalcano punti di pista funzionali per le verifiche tra cui rilievi sull’aderenza, determinando la composizione della miscela in termini prestazionali e modalità esecutiva, come segnalato. Verifiche sui materiali piuttosto esigenti anche sulla durata. Riprendendo le indicazioni, gli aggregati lapidei sono stati acquisiti in Sicilia, portati via mare sino a Ravenna e poi via terra agli stabilimenti di Bologna per la lavorazione. Impiegati in un circuito per la prima volta anche degli aggregati artificiali, derivanti dalla lavorazione d’acciaio.

Passione e velocità

Hanno ricalcato l’asfalto Enea Bastianini, Luca Bernardi, Niccolò Bulega, Alessandro Del Bianco, Matteo Ferrari, Lorenzo Gabellini, Giacomo Mora, Andrea Natali, Mattia Pasini, Michele Pirro, Massimo Roccoli, Lorenzo Savadori e Luca Vitali, riprendendo l’elenco diffuso.
Ristretto il numero di accompagnatori, con l’adozione di diversi dispositivi di protezione e soluzioni per la pulizia delle mani, rispettando le misure per il contrasto alla diffusione del Coronavirus COVID-19; però riassaporando al tempo stesso l’emozione di tornare a calcare l’asfalto romagnolo. Sensazioni evidenziate dai presenti, riascoltando e percependo di nuovo odori e tensione che caratterizzano qualsiasi pista, nell’attesa di ricominciare.

Foto: Misano World Circuit Marco Simoncelli

Leggi altri articoli in Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati