Suzuki GSX-R1000R 2020: Sylvain Guintoli parla di set up e affinamento delle prestazioni [VIDEO]

Track day sul circuito di Oulton Park

Un altro interessante filmato nel quale sono protagonisti il tester del Team Suzuki Ecstar MotoGP Sylvain Guintoli e la spumeggiante Suzuki GSX-R1000R è dedicato al set up, in occasione di un “open track day” ad Oulton Park in Gran Bretagna.

La sportiva di Hamamatsu

La Suzuki GSX-R1000R presenta un motore a quattro cilindri di 999,8 cc che sviluppa 201 cavalli di potenza e 117 Nm di coppia massima a 10.800 giri/minuto. Varie le soluzioni come ad esempio: forcella BFF con piastra superiore alleggerita, sospensioni Showa e monoammortizzatore BFRC lite, ABS di serie con funzione cornering, cambio Quick Shift bidirezionale e Launch Control. Si ricordano 203 kg di peso in ordine di marcia e un’altezza della sella di 825 mm.
Diversi anche i dispositivi collegati. Tra i citati: una centralina ECU, un Motion Track TCS (Traction Control System) su 10 livelli e una piattaforma inerziale su sei direzioni dei tre assi spaziali. Tre le modalità di guida segnalate, assieme a un comando ride-by-wire e un sistema SR-VVT (Suzuki Racing-Variable Valve Timing) associato al sollevamento e alla fasatura delle valvole.

Il nuovo filmato

Il video è stato girato prima del periodo di lockdown per la pandemia collegata al Coronavirus COVID-19, come precisato. Quindi il blocco di vari eventi sportivi e sociali. Guintoli nell’occasione si sofferma sulle diverse modifiche effettuabili per affinare le doti prestazionali della nuova Suzuki GSX-R1000R, in diverse condizioni meteo e su pista.
Soddisfatto per il filmato intitolato “HOW FAST IS A STREET BIKE” a Donington Park, utilizzando delle impostazioni standard sulla GSX-R1000R per mettere a segno il giro veloce, il pilota nel ritorno a casa ha continuato a riflettere su alcune modifiche delle impostazioni per affinare la resa del mezzo in pista.

Immagini e video: Sylvain Guintoli

Leggi altri articoli in Marchi moto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati