Beta XTrainer 2021: il nuovo esemplare da enduro con un’inedita veste

Altezza della sella a 910 mm

Beta XTrainer 2021: il nuovo esemplare da enduro con un’inedita vesteBeta XTrainer 2021: il nuovo esemplare da enduro con un’inedita veste

La nuova Beta XTrainer presenta una peculiare livrea blu, bianca e rossa che esalta le forme elaborate e compatte, così come connotativo è il connubio tra i vari elementi.

Le caratteristiche peculiari

Una formula interessante tra leggerezza e prestanza dinamica, favorita da una serie di fattori come ad esempio un’erogazione indicata come “docile e lineare”, favorendo un giusto approccio alla guida, oltre alla presenza di un contralbero che attenua le vibrazioni, intensificando l’inerzia e la curva di erogazione. Un vantaggio a qualsiasi regime. L’altezza della sella è ridotta a 910 mm, riprendendo le indicazioni, rispetto ai 930 della gamma RR. Un ulteriore beneficio per la sicurezza, in qualsiasi situazione d’impiego. Anche il peso risulta contenuto, visti i 99 kg a secco citati, a vantaggio di agilità e dinamismo. Aspetto che va incontro anche a coloro che si avvicinano alla disciplina. Indicati poi: un dispositivo switch mappa, un miscelatore automatico che evita la necessità del premix olio-benzina, una soluzione Beta Progressive Valve che favorisce un opportuno adattamento delle prestazioni del motore su tutto l’arco d’impiego, tramite una regolazione della valvola dello scarico dall’esterno, quindi pneumatici soft che massimizzano il grip su ogni percorso.
La moto ha un interasse di 1.467 mm e presenta una forcella idraulica anteriore a steli rovesciati da 43 mm e un monoammortizzatore retrostante con leveraggio progressivo. L’impianto frenante prevede un disco anteriore wave da 260 mm e pinza flottante a doppio pistoncino, mentre dietro un altro disco wave da 240 mm con pinza flottante mono pistoncino. Il serbatoio può accogliere da 8,5 litri di carburante, riprendendo sempre le informazioni.

La nuova moto da enduro

Come indicato, il modello anticipa le novità contrassegnate MY21. Le spiccate caratteristiche della nuova XTrainer accennate come l’erogazione fluida del motore rapportata all’agilità, sembrano rispondere alle richieste di appassionati di enduro che assieme a un mezzo caratterialmente grintoso richiedono anche una certa funzionalità nella fase di approccio, consentendogli di disimpegnarsi agevolmente nelle diverse situazione d’impiego. Un modello pensato anche per coloro che si stiano appassionando all’Enduro Estremo, da quanto emerge. Segnalata la disponibilità a maggio 2020, riprendendo ancora il comunicato.
Recentemente è stata evidenziata la riapertura progressiva dello stabilimento Betamotor di Rignano sull’Arno.

Foto: Betamotor

Leggi altri articoli in Marchi moto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati