Suzuki GSX-R1000R: Sylvain Guintoli e un’esperienza in pista a 360° [VIDEO]

Sul manto di Cadwell Park

Nuovo filmato con protagonista il tester del Team Suzuki Ecstar MotoGP, di nuovo in sella alla sportiva di Hamamatsu

L’energia della Suzuki GSX-R1000R in un altro video registrato prima delle misure adottate per contrastare l’emergenza collegata al Coronavirus COVID-19. Sylvain Guintoli, tester del Team Suzuki Ecstar MotoGP, è sull’asfalto di Cadwell Park.

Alta progressione

In un’altra occasione erano già emerse le qualità ciclistiche della GSX-R1000R, con lo stesso Guintoli in sella a una Suzuki GSX-R1000R, con vari aspetti posti in evidenza.
Nel video aveva evidenziato: “È stato molto divertente farlo e la risposta del pubblico è stata così sorprendente che ho deciso di continuare il progetto YouTube”.
Da una grafica che arricchisce il video segnalato nell’occasione, in particolare la telemetria, si colgono altre informazioni interessanti sul carattere prestazionale della sportiva giapponese.

Il modello

Diversi i dispositivi collegati al mezzo, tra i citati anche un Motion Track TCS (Traction Control System) su 10 livelli, una centralina ECU e una piattaforma inerziale su sei direzioni dei tre assi spaziali. Tre le modalità di guida, oltre a un comando ride-by-wire e un sistema SR-VVT (Suzuki Racing-Variable Valve Timing) associato al sollevamento e alla fasatura delle valvole. Si ricordano un’altezza della sella di 825 mm e 203 kg di peso in ordine di marcia.
La Suzuki GSX-R1000R è spinta da un motore a quattro cilindri di 999,8 cc che genera 201 cavalli di potenza e 117 Nm di coppia massima, erogata a 10.800 giri/minuto. Tra gli altri sistemi accennati: ABS di serie con funzione cornering, forcella BFF con piastra superiore alleggerita, sospensioni Showa e monoammortizzatore BFRC lite, cambio Quick Shift bidirezionale e Launch Control, riprendendo le informazioni collegate alla moto.

Immagini e Video: Sylvain Guintoli

Leggi altri articoli in Marchi moto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati