BMW F 900 R e F 900 XR: le modalità di guida in sintesi [VIDEO]

Due programmi di serie e anche PRO

In evidenza altri aspetti tecnologici dei nuovi esemplari siglati dal brand bavarese
BMW F 900 R e F 900 XR: le modalità di guida in sintesi [VIDEO]BMW F 900 R e F 900 XR: le modalità di guida in sintesi [VIDEO]

Si indicano due modalità di guida di serie e non solo, parlando delle BMW F 900 R e F 900 XR. Altre caratteristiche trattate nel filmato proposto da BMW Motorrad Italia.

Tecnologia e carattere

Il video segue i precedenti dedicati a motore e gruppi ottici. Stavolta l’attenzione è dedicata alle “modalità di guida”. Due programmi di guida Rain e Road e tra gli optional “Dynamic” e “Dynamic Pro” riding modes, oltre a un sistema Shift Assistant Pro, una soluzione automatica di cambiata up and down dei sei rapporti.
La spinta è generata da un motore bicilindrico su entrambi i modelli. Un’unità da 895 cc, con due alberi a camme e quattro valvole per cilindro, che genera 105 cavalli di potenza a 8.500 giri/minuto e 92 Nm di coppia. Presenti anche due alberi controrotanti. Tra le moto si notano differenze d’impostazione come l’interasse della F 900 R che risulta di 1.518 mm, mentre quello della F 900 XR da 1.521 mm. L’altezza della sella è gestibile e si indicano varianti da 35 kW per possessori di patente A2.
Differente e connotativo il motivo full LED dei fari, con una soluzione opzionale Headlight Pro con fascio adattivo di svolta. Esteticamente la Roadster appare più muscolosa, mentre la F 900 XR rimanda alla più prestante S 1000 XR. Si cita anche una strumentazione digitale disponibile su schermo da 6,5 pollici. Tra le diverse soluzioni elencati anche un sistema MSR, una frizione antisaltellamento e un sistema di gestione della coppia in rilascio, come ricordato.

Video: BMW Motorrad Italia
Foto: BMW Motorrad

Leggi altri articoli in Marchi moto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati