Suzuki GSX-R1000R: la potenza espressa sul tracciato di Donington Park [VIDEO]

Guidata dal pilota Sylvain Guintoli

Il tester, impegnato in una prova effettuata prima delle misure di contenimento dovute all'emergenza sanitaria, ha messo in evidenza le qualità prestazionali della moto sulla pista britannica

Su asfalto normale e anche su pista, offrendo una panoramica della Suzuki GSX-R1000R in un video realizzato prima delle misure adottate per contrastare l’emergenza sanitaria collegata al Coronavirus COVID-19. Il tester del Team Suzuki Ecstar MotoGP, Sylvain Guintoli, ha provato un esemplare della sportiva giapponese portando il mezzo sul manto del Donington Park, in occasione di un Track Day dello scorso febbraio.

Il modello

La Suzuki GSX-R1000R rappresenta il vertice sportivo del costruttore di Hamamatsu, considerando una spinta di 201 cavalli trasmessa dal un propulsore quattro cilindri di 999,8 cc e 117 Nm di coppia massima erogata a 10.800 giri/minuto. Diversi i sistemi collegati che ne rafforzano le doti ciclistiche, annoverando ABS di serie con funzione cornering, forcella BFF con piastra superiore alleggerita, sospensioni Showa e monoammortizzatore BFRC lite, cambio Quick Shift bidirezionale e Launch Control. Indicati anche un Motion Track TCS (Traction Control System) su 10 livelli, una centralina ECU e una piattaforma inerziale su sei direzioni dei tre assi spaziali, riprendendo ancora le informazioni. Tre le modalità di guida, oltre a un comando ride-by-wire e un sistema SR-VVT (Suzuki Racing-Variable Valve Timing) legato al sollevamento e alla fasatura delle valvole. Si evidenziano anche un’altezza della sella che ammonta a 825 mm e 203 kg di peso in ordine di marcia.

Sensazioni in pista

Guintoli nell’occasione ha sottolineato questa idea maturata durante l’inverno, cioè verificare la differenza sul giro tra l’esemplare MotoGP e una GSX-R1000R. Durante la sosta in Malesia per i test ha prenotato una giornata in pista a Donington Park per la fine di febbraio, contattando Suzuki GB per avere in prestito un modello stradale. Un suo amico operatore ha ripreso e confezionato il video destinato su YouTube. Il risultato ha soddisfatto lo stesso Guintoli, come dichiarato: “È stato molto divertente farlo e la risposta del pubblico è stata così sorprendente che ho deciso di continuare il progetto YouTube”, ha concluso.
Nel filmato proposto, infatti, il pilota spiega come preparare la Suzuki GSX-R1000R per un appuntamento in pista, ottimizzando le impostazioni del motore e la pressione dei pneumatici, affrontando poi l’asfalto con altri protagonisti, prima di rientrare a casa per un ulteriore approfondimento.

Video: Sylvain Guintoli

Leggi altri articoli in Marchi moto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati