SYM: un pensiero durante l’emergenza

Proseguono alcune attività importanti di servizio

Un messaggio rivolto a coloro che sono nelle rispettive abitazioni e a chi è impegnato fuori nel contrasto al COVID-19
SYM: un pensiero durante l’emergenzaSYM: un pensiero durante l’emergenza

C’è chi resta a casa e chi continua a lavorare. Un Paese fatto di persone che stanno lottando insieme contro l’emergenza sanitaria collegata al Coronavirus COVID-19. A loro è rivolto il pensiero di SYM, che nell’occasione sottolinea la continuità di “alcuni servizi utili” per coloro che usano quotidianamente il motociclo per ragioni comprovate.

Il messaggio

Si evidenziano in particolare degli aspetti collegati a questa emergenza, secondo le indicazioni dell’ultimo Decreto governativo. Nello specifico: l’attività del magazzino ricambi del marchio che “effettua regolarmente spedizioni, avendo posto in atto tutte le procedure di sicurezza per i nostri lavoratori” come precisato, quindi il prosieguo del lavoro che interessa riparazioni e manutenzioni dei motocicli, sebbene non tutti i centri di assistenza Sym siano accessibili. In questo caso si consiglia di contattare in anticipo la concessionaria di zona, consultando la pagina: https://sym-italia.it/concessionari. Si ricorda inoltre, nonostante queste attività, che “non è possibile acquistare uno scooter o prenotare test-ride”.
Nel testo evidenziando che la maggior parte delle persone è a casa, offrendo un proprio contributo per evitare che l’emergenza in corso si aggravi, c’è un’altra importante fetta del Paese che continua a lavorare costituita da medici, infermieri, forze dell’ordine, militari, istituzioni, personale dei supermercati, operatori del settore agroalimentare, addetti nel ramo dei trasporti e altri ancora, collaborando al contrasto dell’emergenza. “Pensiamo al personale sanitario – dai medici agli infermieri a tutti coloro che operano negli ospedali – alle forze dell’ordine o a chi lavora nei supermercati o effettua consegne a domicilio, migliaia di persone per le quali la mobilità quotidiana non si è interrotta. Nel pieno rispetto delle indicazioni dell’ultimo Decreto governativo, abbiamo pensato non a nuove promozioni o a sistemi per sostenere la vendita dei veicoli, ma a tutti coloro che devono continuare a muoversi per lavoro o necessità”, è stato indicato nel messaggio contrassegnato #sympervoi.

Foto: SYM

Leggi altri articoli in Marchi moto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati