BMW Motorrad: attenzione per la sicurezza dei motociclisti [FOTO]

Soluzioni esclusive come Intelligent Emergency Call

La sicurezza collegata agli esemplari proposti da BMW Motorrad. Un quadro riassuntivo del sofisticato eCall

BMW Motorrad, considerando lo spirito innovatore racchiuso nella sua produzione, ha introdotto col tempo soluzioni che hanno rafforzato le caratteristiche dei modelli.

Evoluzione tecnologica

Salvatore Nicola Nanni, General Manager di BMW Motorrad Italia, ricorda ad esempio la caratterizzante spinta innovativa del marchio bavarese, spaziando dal peculiare schema sospensivo Telelever al gruppo elettro-idraulico ABS introdotto già negli anni ’80, come ricordato. Proseguendo poi negli anni si annoverano altre soluzioni come un controllo automatico della stabilità ASC proposto nel 2006 sulla BMW R1200R, affinato sino a diventare un controllo dinamico di stabilità o DTC sulla prima supersportiva S1000RR. Quindi, più recentemente si è arrivati a soluzioni altamente sofisticate in ambito di sicurezza, proponendo ad esempio l’eCall, noto anche come Intelligent Emergency Call.

Il sistema eCall

Tale dispositivo risulta funzionale per l’inoltro automatico o manuale di una chiamata d’emergenza, in caso di grave caduta o impatto, tramite un messaggio a un Call Center BMW autorizzato e una connessione audio, sino all’arrivo dell’unità di soccorso contattata. Avviene anche in caso di mancata risposta da parte del motociclista, riportando l’indicazione sul display del mezzo. Si attiva anche un segnale acustico.
Può avvenire un inoltro automatico anche se la caduta o lo scontro risulti meno grave, dopo 25 secondi. Un margine utile prima dell’invio di un messaggio al Call Center BMW, come segnalato. Dunque spingendo un pulsante è possibile annullare la chiamata d’emergenza per il contatto dei soccorsi, come nel primo caso, accertandosi di non aver subito gravi problemi.
In alternativa è possibile inoltrare direttamente la chiamata premendo un pulsante SOS localizzato sulla destra del manubrio, chiamando anche per conto di altri utenti in caso di necessità. Un collegamento audio è obbligatorio dopo aver inoltrato la chiamata, ma eventualmente è possibile annullare premendo l’apposito pulsante o spegnendo il motore.
Considerando le diverse situazioni, dunque, il sistema può anche individuare automaticamente il tipo e il grado d’emergenza. La chiamata, come accennato, non sempre è inoltrata automaticamente.
Tale opzione è collocata sul lato destro del manubrio assieme a un tasto SOS dotato di coperchio, tramite cui inoltrare o eliminare una chiamata d’emergenza. Risultano integrati anche microfono e altoparlante. Invece dei sensori, predisposti per gli urti e le angolazioni o le inclinazioni della moto, accertano il tipo di situazione. Si tratta di un servizio premium con copertura internazionale, ma il motociclista può comunicare con la propria lingua, come evidenziato nell’occasione. Un altro aspetto importante, in caso di emergenza.
Dunque palesandosi un incidente o comunque un’emergenza, il sistema eCall azionato automaticamente o manualmente trasmette le coordinate del posto al Call Center BMW qualificato, da cui può parte la procedura d’intervento. La posizione e l’informazione per determinare la direzione di marcia sono trasmesse per semplificare la localizzazione. Lo stesso sistema eCall richiede una connessione alla rete telefonica mobile. Nell’opzione “Intelligent Emergency Call”, il collegamento avviene tramite l’unità di comunicazione mobile presente sul mezzo. La connessione non necessita di alcun provider specifico, è sufficiente uno attivo.

L’introduzione

Nel 2011, nell’ambito di una sperimentazione eCall europea su veicoli BMW, si è verificata una rapidità di risposta più accentuata dal 40% al 50%. Secondo una stima della Commissione Europea, allora responsabile della sperimentazione, l’utilizzo di un sistema eCall potrebbe salvare sino a 2.500 vite all’anno, risparmiando 26 miliardi di euro, come riferito.
Il sistema eCall è stato impiegato in Europa per la prima volta su vetture BMW nel 1999. Nel 2007 vi è stata un’estensione da parte del Gruppo BMW tramite un’infrastruttura di call center intelligente e internazionale. Nel 2017 risulta presente come opzione sulle ammiraglie turistiche BMW Motorrad e successivamente esteso su altri esemplari. In Italia, ad esempio, nel 2019 oltre il 60% dei modelli K1600GT e K1600B è stato dotato di questo optional e nel medesimo anno oltre 1.300 clienti hanno scelto di equipaggiare la propria motocicletta BMW con un sistema eCall, riprendendo le informazioni fornite. Questo optional è anche disponibile sulle recenti F900R e F900XR.

Foto: BMW Motorrad

BMW Motorrad: attenzione per la sicurezza dei motociclisti [FOTO]
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Marchi moto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati