Yamaha Back to the Drawing Board: Ugo Coppola vincitore italiano con la RD350 TRIBUTE

Un contest per appassionati di due ruote

Ispirazione e customizzazione in una competizione legata al marchio di Iwata
Yamaha Back to the Drawing Board: Ugo Coppola vincitore italiano con la RD350 TRIBUTEYamaha Back to the Drawing Board: Ugo Coppola vincitore italiano con la RD350 TRIBUTE

Scelto il vincitore italiano di “Yamaha Back to the Drawing Board”, il contest rivolto ad appassionati di moto. Nell’arco della prima fase, in vista dello sviluppo di una speciale XSR700, una giuria di esperti ha selezionato Ugo Coppola e il progetto RD350 TRIBUTE.

Il verdetto

Il disegno premiato in occasione di “Back to the Drawing Board” sarà sviluppato da Garage 221, riprendendo le informazioni, già selezionato come miglior customizzatore di Roma nel 2019 durante l’iniziativa “Faster Sons XT Tribute”.
In linea con il regolamento del contest, il lavoro è stato premiato apprezzandone la tipologia e la fattibilità dell’idea stessa, che valorizza al tempo stesso il brand Yamaha. Ugo Coppola, che rappresenta l’Italia nel progetto Europeo, ha sottolineato come abbia sempre sognato di realizzare una propria custom, da proprietario di una Yamaha XSR700. Nell’occasione ha utilizzato diverse parti originali di vari modelli. Ad ispirarlo una storica RD350 risalente al 1972, caratterizzata da una veste nera e arancione.
Nel finalizzare la propria idea l’autore, dunque, ha tratto spunto dalla stessa produzione del marchio. Ad esempio, partendo dalla MT-07 ha ripreso lo sterzo, data una piega più contenuta rispetto a quella della XSR, ma anche i copri forcella. Il gruppo ottico frontale e quello retrostante sono stati sostituiti con elemento ricavati dalla SCR950, vista la forma piatta e le differenti dimensioni. Passando ad altri elementi, poi, dalla XJR1300 sono stati ripresi gli specchietti retrovisori, la sella e il portatarga, mentre il supporto per la targa deriva dalla MT-09, riprendendo sempre le indicazioni. Ridisposte infine le frecce anteriori, così come è stato ricollocato il doppio scarico basso.

Immagine: Yamaha Motor – idea di Ugo Coppola

Yamaha Back to the Drawing Board: Ugo Coppola vincitore italiano con la RD350 TRIBUTE
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Marchi moto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati