Coronavirus, traffico dei veicoli a due ruote: concreta riduzione degli spostamenti

Dal 24/02/20 all’emanazione del DCPM 11/03/2020

Deciso ridimensionamento dei tragitti su mezzi a due ruote a livello nazionale, considerando quanto segnalato dall'osservatorio sulla mobilità di Confindustria ANCMA
Coronavirus, traffico dei veicoli a due ruote: concreta riduzione degli spostamentiCoronavirus, traffico dei veicoli a due ruote: concreta riduzione degli spostamenti

Un’analisi effettuata da FOCUS2R, l’osservatorio sulla mobilità a due ruote di Confindustria ANCMA e socio unico di EICMA, grazie a un monitoraggio effettuato tramite black box di moto.app di cui è partner, presente su oltre 100 mila veicoli, ha accertato una concreta diminuzione di spostamenti su mezzi a due ruote dall’emissione del DCPM 11/03/2020, confermando attenzione e responsabilità da parte dei possessori di moto e scooter alla luce dei provvedimenti di contenimento dell’emergenza sanitaria in corso.

I dati diffusi

Riprendendo i grafici allegati che mostrano le percentuali dei veicoli circolanti, la media dei km percorsi e dato combinato veicoli/km, dal giorno di lunedì 24 febbraio 2020 dove è stata registrata una percentuale del 34,18% dei mezzi presenti nel campione è stato raggiunto un valore del 18,06% nel giorno 12 marzo 2020. Nel medesimo periodo si è passati da 22,1 a 15,7 km in media nei relativi tragitti.
Come indicato ancora nell’occasione, i valori sono legati per il 77% a scooter, mentre il restante 23% riguarda le moto.
Dati che testimoniano l’attuale situazione e il sensibile ridimensionamento della mobilità collegata ai provvedimenti adottati per contenere l’emergenza sanitaria collegata al Coronavirus COVID-19. Tra questi la giustificazione degli spostamenti, tramite autocertificazione e conseguente verifica, per motivi di lavoro, di salute e appunto di emergenza.

Foto di repertorio

Leggi altri articoli in Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati