Suzuki: segnalata la sospensione momentanea del V-Strom Tour 2020

Dato il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri

Temporanea sospensione, considerando le attuali disposizioni per contenere l'emergenza sanitaria in corso
Suzuki: segnalata la sospensione momentanea del V-Strom Tour 2020Suzuki: segnalata la sospensione momentanea del V-Strom Tour 2020

In giornata, attraverso una breve nota stampa, è stata comunicata la momentanea sospensione degli appuntamenti programmati presso i concessionari legati a Suzuki, in occasione del V-Strom Tour 2020.

L’informazione

Riportando il testo trasmesso: “Alla luce del nuovo Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri emanato il 9 marzo, denominato #iorestoacasa, comunichiamo che gli appuntamenti previsti per il V-STROM TOUR presso i nostri concessionari è momentaneamente sospeso a data da destinarsi.
Sarà nostra premura e piacere riattivare tutte le iniziative per consentire ai clienti di godere nuovamente del piacere di provare le nostre moto, appena possibile secondo nuove disposizioni del Governo.”

In evidenza nel Tour la nuova Sport Enduro Tourer

Attesa protagonista nei vari eventi è la nuova Suzuki V-Strom 1050 XT. Un esemplare che esteticamente, nella parte anteriore, rimanda all’iconica DR-Big. Caratterizzanti le tinte cromatiche e la panoramica tecnologica legata al “sistema di controllo elettronico intelligente e automatico” (Suzuki Intelligent Ride System). Tra i sistemi citati: “FrenaSicuro” che comprende Slope Dependent Control System e Load Dependent Control System, funzionale nei tratti in discesa, data l’azione di elettronica e ABS; “PartiFacile”, ossia un Hill Hold Control System funzionale nelle partenze in salita e “FrenaInPiega” (Motion Track Brake System) che sostiene in fase di arresto, sviluppato con l’integrazione di una nuova piattaforma inerziale IMU Bosch. In evidenza anche Ride by Wire a gestione elettronica, Cruise Control attivabile tra i 50 e i 160 km/h partendo dalla quarta marcia, Traction Control su tre livelli di intervento e disattivabile, quindi Suzuki Drive Mode Selector con tre diversi programmi di erogazione.
Riprendendo sempre le indicazioni, il propulsore bicilindrico a V sviluppa 107,4 cavalli di potenza massima e si segnalano anche paramani, parabrezza regolabile, manubrio a sezione variabile, tubi e paramotore in alluminio, cavalletto centrale, indicatori direzionali di tipo LED, presa USB collegata al display della strumentazione digitale e un’altra 12V nel vano sotto sella. La seduta può essere gestita su due livelli, come ricordato.

Foto: Suzuki Moto

Leggi altri articoli in Marchi moto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati