LS2 FF900 Valiant II: un nuovo casco che associa sicurezza e design [FOTO]

Taglie varianti da XXS a 3XL

I vari aspetti del nuovo prodotto firmato da LS2, seguendo un modello già distintivo

Il nuovo casco LS2 FF900 Valiant II risulta un’evoluzione concettuale del precedente FF399 Valiant, valutando sicurezza e comfort.

Caratteristiche

Conforme agli standard di omologazione europei ECE 22.05, il nuovo casco firmato LS2 presenta una marcatura DOT per il mercato d’oltre oceano e la doppia omologazione P/J, impiegabile sia come casco integrale, sia come casco jet. La mentoniera è ribaltabile a 180°, impiegando una sola mano come segnalato.
Sono due le dimensioni della calotta esterna e cinque di quella interna o EPS, in totale otto differenti taglie variando da XXS a 3XL.
Tra la dotazione figurano un cinturino rinforzato e la chiusura micrometrica in metallo cromato, che evita uno sganciamento in caso d’impatto e inserti catarifrangenti nelle parti inferiori delle imbottiture, favorendo la visibilità per gli altri utenti presenti sulla strada. Figura anche un piccolo spazio imbottito all’interno del casco, permettendo l’impiego di occhiali da sole o graduati.
Sulla mentoniera si segnala un “sottogola”, un elemento di tessuto costituito da materiali di diverso tipo che attenua i rumori esterni e protegge il pilota da turbolente e basse temperature. Invece passando alla ventilazione, altro fattore funzionale di un casco, si sottolinea la presenza di una presa d’aria centrale nella mentoniera e altre due prese nella parte superiore della calotta, assieme a quelle localizzate nella zona posteriore e lateralmente. Queste consentono l’ingresso all’interno di funzionali flussi d’aria. La calotta interna, nota anche come EPS, risulta canalizzata favorendo la circolazione, altrettanto noto come Effetto Venturi. Aggiornata anche la visiera in policarbonato classe A con trattamento antigraffio e protezione dai raggi UVA. Interessante anche il meccanismo di rimozione della stessa, considerando un solo clic per il distacco, agevolando la pulizia o la sostituzione, come indicato. Nella dotazione figura anche una visiera parasole interna, richiamabile dalla parte inferiore del casco, come su altri modelli del costruttore. Anche in questa caso, il casco è predisposto per l’inserimento di un sistema di comunicazione.

Tipologia

Esteticamente il volume appare più compatto e la mentoniera più accorpata con l’accennato meccanismo di apertura affinato. Il peso risulta contenuto a 1.600 grammi. Rinnovati i tessuti imbottiti all’interno, funzionali anche per vestibilità e traspirazione. Questo nuovo esemplare figura nel segmento Urban Commuter di LS2, cioè caschi modulari utilizzabili in differenti contesti e lungo le stagioni. Un modello pensato per i motociclisti che guidano maxi scooter in città o affrontano in sella percorsi più lunghi e articolati. Uno dei modelli più versatili progettati dal marchio iberico, come evidenzato.

Prezzi e varianti

La proposta legata al Valiant II presenta una garanzia di cinque anni e un prezzo di 319 euro nella variante monocromatica, 349 euro invece per quella decorata. Il prezzo dell’esemplare Noir o Full Black, invece, ammonta a 339 euro. Dunque sono varie le decorazioni e versioni, da quelli unicamente in tinta bianca o in nero lucido, quindi due modelli in finitura opaca in nero e titanio. Citata anche una versione Jeans e peculiari sono le decorazioni abbinate, ad esempio la combinazione di una calotta nera opaca con una mentoniera in tinte fluo e una finitura lucida. I modelli sono proposti in uno zaino camouflage, come segnalato ancora.

Foto: LS2

LS2 FF900 Valiant II: un nuovo casco che associa sicurezza e design [FOTO]
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Caschi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Caschi

LS2 Helmets: i nuovi caschi presentati a EICMA 2019

La casa spagnola ha presentato ben 4 nuovi modelli, da quello per la pista fino a quello per uso quotidiano
LS2 Helmets a EICMA 2019 non ha presentato solo tantissime novità dal punto di vista dell’abbigliamento. La casa spagnola, infatti,
Caschi

Shark Helmets ha vinto il processo contro LS2

La diatriba legale tra le due aziende era iniziata nel 2013 a seguito di una presunta contraffazione di un brevetto dall'azienda francese
Nel 2013 Shark Helmets ha citato in giudizio LS2 in seguito alla messa in commercio del casco modulare FF393 CONVERT.