Honda CBR1000RR-R Fireblade SP: potenza e velocità sul tracciato di Almeria [VIDEO]

In sella il pilota Glenn Irwin

La filmata progressione della nuova sportiva del marchio giapponese sul tracciato spagnolo
Honda CBR1000RR-R Fireblade SP: potenza e velocità sul tracciato di Almeria [VIDEO]Honda CBR1000RR-R Fireblade SP: potenza e velocità sul tracciato di Almeria [VIDEO]

Altisonante, progressivo e indicativo di una grande forza, il suono della nuova Honda CBR1000RR-R Fireblade SP è protagonista assieme al ritmo espresso sul tracciato di Almeria.

Nuova grinta

Il filmato riportato sulla pagina Facebook, legata a Honda Racing UK, consente di osservare parte della zona anteriore della moto, seguendo le movenze di chi è in sella, il quadro strumenti, il cupolino e l’andamento del tracciato. La moto è condotta dal pilota Glenn Irwin, come segnalato, alfiere del brand in BSB.
Il funambolico dinamismo è sostenuto da un propulsore composto da 4 cilindri in linea, l’unità più potente mai realizzata in serie dal marchio giapponese, che condivide con l’unità del prototipo RC213V i valori di alesaggio e corsa, come segnalato. Questo cuore genera una potenza massima di 217,5 cavalli a 14.500 giri/minuto e una coppia di 113 Nm a 12.500 giri/minuto. Dati da considerare con i 201 kg del mezzo con pieno di benzina, come riferito.
Nevralgica anche l’aerodinamica della moto, studiata assieme agli specialisti di HRC, valutando anche alcune soluzioni sperimentate nel corso dello sviluppo della RC213V. L’esemplare può essere rivestito con una livrea Grand Prix Red che suggerisce le connotative colorazioni legate a HRC oppure Matte Pearl Black. Tra gli aspetti citati anche un nuovo terminale di scarico in titanio con valvola parzializzatrice, in collaborazione con Akrapovič, quindi una nuova piattaforma inerziale (IMU) Bosch a 6 assi, dopo una soluzione a 5 assi, potenziando la gestione dei diversi parametri.
La variante SP include un impianto frenante anteriore Brembo Stylema rispetto a uno Nissin e sospensioni Öhlins elettroniche a differenza delle Showa pluriregolabili, quindi la pinza posteriore resta Brembo come sulla CBR1000RR-R Fireblade, sempre riprendendo le indicazioni.

Foto: Honda Motor Europe
Video: Honda Racing UK

Leggi altri articoli in Marchi moto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati