Ducati, Project 1708: nuove indiscrezioni su un’attesa Superleggera V4

Potenza sino a 234 cavalli rapportata a 152 kg a secco?

Si torna a parlare di un'esclusiva creazione legata alla produzione sportiva di Borgo Panigale
Ducati, Project 1708: nuove indiscrezioni su un’attesa Superleggera V4Ducati, Project 1708: nuove indiscrezioni su un’attesa Superleggera V4

Già in un precedente articolo, si era fatto cenno alla possibile realizzazione di una versione Superleggera legata alla Ducati Panigale V4. Nell’occasione, considerando nuove indiscrezioni riportate sul web, si parla di un’idea legata a un misterioso “Project 1708”.

Le indiscrezioni

Si fa cenno a una messaggio inviato a una cerchia ristretta di appassionati, parlando di un prodotto che potrebbe rappresentare un nuovo manifesto costruttivo per gli specialisti di Borgo Panigale. Inoltre, sempre considerando quanto emerso in rete a proposito di questo “Project 1708”, di cui potrebbero giungere in seguito maggiori indicazioni, i valori elencati prospetterebbero un esemplare destinato ai vertici della produzione sportiva internazionale e dalle caratteristiche uniche quanto rare.
La carena del vociferato modello, presumibilmente in serie limitata, sarebbe sviluppata completamente in fibra di carbonio, modellata attorno a un potentissimo propulsore V4, un Desmosedici Stradale R, che fornirebbe già 224 cavalli di potenza a 15.250 giri/minuto, sempre considerando le indiscrezioni emerse. Ma abbinando ad esso un sistema di scarico ad elevate prestazioni Akrapovič, che sarebbe proposto in dotazione, il dato schizzerebbe a ben 234 cavalli espressi a 15.500 giri/minuto. Se ciò non bastasse, si accenna anche a un peso a secco che ammonterebbe a 152 kg, ipotizzando dunque un dato in ordine di marcia di 173 kg. Ma resta doveroso il condizionale. Peso che risulterebbe un fattore nevralgico dell’intero concetto, considerando che si prospetta anche un telaio realizzato in fibra di carbonio. Interessante poi l’accennata parte aerodinamica, che replicherebbe un’impostazione biplano simile a quella del prototipo GP16 e che favorirebbe un incremento di carico pari a 50 kg viaggiando a 270 km/h. Aspetto che parrebbe superiore del 67% rispetto a quanto già studiato per la Panigale V4 R. Un valore notevole, ma come detto al momento è doveroso utilizzare il condizionale.
La realizzazione degli esemplari, si tratterebbe di 5 moto al giorno, scatterebbe dal prossimo aprile e le prime consegne inizierebbero a maggio, sempre considerando quanto emerso in rete.

Foto di repertorio

Leggi altri articoli in Marchi moto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati