BMW Concept R 18: una cruiser attesa nel 2020 che può essere pre-ordinata

Una nuova suggestione con la Concept R 18/2

Un cuore voluminoso e potente e un'impostazione che rimanda alla storica produzione, attraverso un concetto essenziale e ricercato

La presentazione è prospettata nel 2020. Dopo la BMW Concept R 18, si attende il modello definito spinto da un’unità bicilindrica boxer di 1800 cc.

Fascino Heritage

Di recente è stato presentato il nuovo cuore dell’attesa R 18 firmata da BMW Motorrad. Un “Big Boxer” di 1.802 cc legato a un cambio a sei merce sempre in presa, che eroga 91 cavalli (67 kW) a 4.750 giri/minuto e 158 Nm di coppia già a 3.000 giri/minuto. Da 2.000 a 4.000 giri/minuto si indicano già oltre 150 Nm di coppia disponibile. Il regime massimo ammonta a 5.750 giri/minuto, come segnalato.
La Concept, introdotta al Concorso di Villa d’Este, ha catturato notevoli attenzioni. Un’idea che abbraccia un potente bicilindrico boxer arricchito da doppio carburatore Solex, richiamando una tradizione storica, come la stessa impostazione del mezzo. Una parte elettronica essenziale ed elementi tecnici ed estetici, come l’albero di trasmissione cromato a vista collegato alla ruota retrostante, sono altri aspetti che ne accentuano il prospetto meccanico. Per i potenziali interessati si segnala l’opportunità di poter pre-ordinare la BMW R 18 tramite una specifica piattaforma raggiungibile all’indirizzo www.r18.bmw-motorrad.it, come indicato. Il modello sarà mostrato durante il 2020.

BMW Concept R 18/2

La nuova BMW Concept R 18/2 propone un’idea diversa del prototipo già introdotto, fornendo un’ulteriore visione votata al dinamismo e alla sportività. Un prospetto delle potenzialità di questo concetto legato al possente boxer, dal punto di vista della personalizzazione. L’unita resta appunto da 1.800 cc raffreddata ad aria e olio, come ricordato, riconoscibile anche dai connotativi Carburatori Solex. Distintivi i vari dettagli, come la sigla in evidenza sul motore, lo scarico Hattech, le pinze frenanti Brembo e gli ampi cerchi da 19 e 16 pollici, come segnalato. Connotativo anche l’insieme fluido ed esteso delle forme, favorito dal frontale aerodinamico, il manubrio sollevato il serbatoio a goccia, la sella accosta al parafango posteriore che sembra abbracciare la ruota e la tinta “Candy Apple Red”, riprendendo ancora le indicazioni.

Foto: BMW Motorrad

Leggi altri articoli in Marchi moto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati