Motor Bike Expo 2020: accennate diverse novità verso l’appuntamento [FOTO]

In programma dal 16 al 19 gennaio

Qualche indicazione sul prossimo evento veronese dedicato agli appassionati di due ruote

Oltre 700 realtà attese da 35 Paesi, circa 80.000 metri quadri espositivi coperti (sette padiglioni) e ulteriori 5 aree esterne (altri 20.000 metri quadri), sono gli elementi che definiscono una manifestazione pensata per gli appassionati di moto e personalizzazioni. Il prospettato Motor Bike Expo 2020 è in programma dal 16 al 19 gennaio.

Qualche anticipazione

Come comunicato: l’orario di apertura al pubblico varia dalle ore 9:00 alle 19.00, nei citati giorni espositivi.
Passando al biglietto di ingresso: “under 14 ingresso gratuito (novità), intero online 18,00 €, intero ai botteghini di Veronafiere 20,00 €, abbonamento per le quattro giornate 60,00 €, ingresso ridotto per possessori riduzione MBE 2020, ragazzi da 14 a 17 anni e tesserati HOG / FMI 15,00 €”, riportando le indicazioni segnalate.
Si è fatto riferimento a una variegata proposta pensata per il pubblico femminile, così come si è citato il 50° anniversario dello specialista Custom Chrome Europe, festeggiato in occasione dell’appuntamento a Veronafiere, ma anche la partecipazione della stessa città di Verona con la caratteristiche iniziativa dei “Caschi Rossi”. Sono diversi gli aspetti suggeriti in vista dell’edizone 2020.
Tra le diverse presenze, ad esempio, si segnala quella di Harley-Davidson®. Il costruttore di Milwaukee ha ampliato la propria prosposta con l’introduzione della sua prima naked elettrica, la nota LiveWire, ma anche con diverse altre novità che rimarcano una grande tradizione: dalla recente Low Rider S alla Road Glide Limited e TriGlide CVO. In occasione di Verona spiccano soprattutto l’anticipata maxienduro Panamerica e la ricercata streetfighter Bronx. Fattore atrettanto interessante per Harley-Davidson è anche quello tecnologico, considerando ad esempio i citati Reflex Defensive Rider Systems (RDRS) e il servizio di connettività HD Connect.
Poi si indicano 5 inedite special firmate Boccin Custom Cycles. Il team che si occupa di personalizzazione su base Harley “pre Ottanta” e storico espositore alla manifestazione veronse, sta mettendo a punto cinque special per l’occasione, sempre riportando le indicazioni. Si anticipa anche la presentazione ufficiale di due modelli, in programma venerdì 16 gennaio. Nello specifico: un chopper fatto a mano partendo da una Harley-Davidson Shovelhead del 1972 appartenente a Lorenzo “Boccin”, quindi un’altra special plasmata su una Harley-Davidson Knucklehead risalente al 1939.
Interessanti anche altre iniziative come la possibilità di seguire in diretta l’Africa Eco Race in un’area specifica nel padiglione 7, data la partnership con MBE. Un evento che parte da Montecarlo il 4 gennaio con arrivo in Senegal il 19 gennaio. Altrettanto rilevante Motor Bike Educational, una proposta giunta al settimo anno che prevede diversi incontri rivolti agli studenti delle scuole superiori del centro-nord Italia, per conoscere personaggi di spicco del mondo del motociclismo e memorizzare consigli utili, nel caso diversi studenti siano interessati a far parte un giorno di questo panorama. Tramite questo approccio, riprendendo le indicazioni: “oltre 2.500 studenti hanno potuto approfondire la propria conoscenza dall’universo delle due ruote, abbinando una visita al salone”. E sempre in occasione di MBE 2020 si presenta la nuova stagione ospitata al Misano World Circuit, evidenziando un nutrito calendario di eventi, spaziando dai prestigiosi appuntamenti del MotoGP e WorldSBK, all’appuntamento del CEV come la MotoE, citando alcuni eventi che interessano gli appassionati di due ruote.

Foto: Motor Bike Expo

Motor Bike Expo 2020: accennate diverse novità verso l’appuntamento [FOTO]
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Eventi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati